Cerca

Yemen, gli scontri sempre più violenti: decine di cadaveri

Secondo fonti ospedaliere le vittme sono 37. Per la tv Al Arabiya 41. Sana'a, chiude l'ambasciata italiana

Yemen, gli scontri sempre più violenti: decine di cadaveri
Secondo fonti ospedaliere sono 37 le vittime nello Yemen negli scontri scoppiati nella notte nella capitale Sana'a tra le forze governative del presidente Ali Abdullah Saleh e i sostenitori del capo tribù, Hamid al-Ahmar. Secondo l'emittente Al Arabiya, invece, il bilancio sarebbe ancora più grave e i morti sarebbero 41.

LO SCONTRO - I combattimenti si sono tenuti nel quartiere al-Hesbah, dove gli abitanti sono stati costretti a lasciare le loro case, e hanno accusato i combattenti di tutte e due gli schieramenti di aver usato le loro abitazioni come basi da cui aprire il fuoco contro i nemici.

AMBASCIATA CHIUSA - Martedì sera, la Farnesina, ha comunicato di aver deciso la chiusura "temporanea" dell'ambasciata a Sana'a e il rimpatrio di tutto il personale. "Sono arrivate minacce di attentati contro ambasciate europee situate nell'area della nostra ambasciata", ha motivato la decisione il portavoce del ministero degli Esteri, Maurizio Massari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • brunello.faraldi

    02 Giugno 2011 - 19:07

    attenti yemeniti che arriva sarkosy e berlusconi a bombardare,Poi logicamente cambieremo bandiera come al solito e nevedremo delle belle.

    Report

    Rispondi

  • autores

    01 Giugno 2011 - 20:08

    e non mi pare che corra del buon sangue fra Sauditi e Sultani.

    Report

    Rispondi

blog