Cerca

Gheddafi: "Ho le spalle al muro ma combatto fino alla morte"

Il Colonnello in un messaggio audio in tv: "La battaglia contro Occidente crociato continua fino all'aldità". A Nato: "Ora marcia indietro"

Gheddafi: "Ho le spalle al muro ma combatto fino alla morte"
"Ho le spalle al muro, ma combatterò fino alla morte". E' un Muammar Gheddafi sempre più con l'acqua alla gola, ma ancora combattivo, quello riapparso alla popolazione libica in un nuovo messaggio audio trasmesso mercoledì sera dalla tv di stato. Il Colonnello si è detto pronto a resistere perché non teme la morte: "La battaglia contro l'Occidente crociato proseguirà fino nell'aldilà". "Finchè voi non sarete spacciati - minaccia l'Occidente -. Ma noi non saremo finiti". Gheddafi ha reso omaggio al suo stretto collaboratore Khaled el Hamedi, che nel recente bombardamento della Nato a Sorman, lo scorso lunedì, ha perso la moglie e altri membri della sua famiglia. "Non ci saranno più accordi fra noi dopo che avete ucciso i nostri bambini e i nostri nipoti - ha detto il rais ai vertici Nato -. Noi siamo con le spalle al muro. Voi potete fare marcia indietro". Una cosa è chiara: "Noi - annuncia il Raìs - non abbiamo paura. Non cerchiamo di restare in vita o a metterci in salvo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • autores

    25 Giugno 2011 - 21:09

    ma gli U.S.A. sono bene disposti all'Islamismo,tanto da non rifiutare delle altre future guerre,infatti gli U.S.A. potrebbe diventare Islamista in Stato Arabo, Medio Oriente,Asia e' una sorte di Islamismo in divisa.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    24 Giugno 2011 - 12:12

    Certo ha dimostrato di essere un duro , ma non dimentichiamo il suo passato di terrorista, anche lui ha ammazzato tanta gente innocente. Senza contare tutto quello che ha rubato ai civili italiani, quando li buttò fuori a calci dalla Libia solo con i vestiti che indossavano, espropriandoli di ogni loro bene. Avete la memoria corta? Ciò non toglie che questa guerra sia stata un grosso errore.

    Report

    Rispondi

  • Edea161090

    23 Giugno 2011 - 14:02

    Ha ragione... la nato è una merdA... vorrei che l'Italia uscisse immediatamente da questa organizzazione portatrice di falsa pace

    Report

    Rispondi

  • balcazar

    23 Giugno 2011 - 13:01

    Onore a Gheddafi, sta tenendo testa agli sterminatori di bambini e civili libici capeggiati da Obama e Sarkozy. Ci lascerà le penne ma con dignità ed onore, bisognerà dargliene atto. Ed al suo posto i suoi ex collaboratori, colpevoli di tutto ciò di cui può essere accusato lo stesso Gheddafi e traditori dello stesso rais. Se questa è la primavera araba di Internet e dei Social Network spero tanto di tornare all'era in cui si comunicava con penna e calamaio. Forse bisognerà rileggere anche la storia degli ultimi 80 anni, non è tutto oro ciò che ci hanno propinato come luccicante, anzi!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog