Cerca

Charlene triste come Lady D. All'altare lacrime di rabbia

Prima delle nozze tre tentativi di fuga falliti: dietro ci sarebbero un tradimento e il suo frutto, un terzo figlio illegittimo per Alberto

Charlene triste come Lady D.  All'altare lacrime di rabbia

Dopo Diana c'è una nuova principessa triste. L'eredità della principessa inglese, moglie tradita ripetutamente da Carlo d'Inghilterra, potrebbe essere raccolta dalla neo sposa di Alberto di Monaco, Charlene Wittstock. Secondo indiscrezioni, il principe dovrebbe sottoporsi ad un ennesimo (il terzo) test di paternità, per il riconoscimento di un figlio illegittimo concepito non solo prima del matrimonio, ma addirittura durante il fidanzamento con l'ex nuotatrice sudafricana. Sarebbe stato questo il motivo per cui la principessa avrebbe tentato non per una, ma per ben tre volte la fuga dal Principato. E, alla pari, sarebbe questo il motivo - secondo quanto ipotizzato dal tabloid Daily Mail - per il quale la bella Cherlene piangeva all'altare: non erano lacrime di commozione, ma di rabbia per non essere riuscita a sfuggire al matrimonio reale.

Il giallo della principessa in fuga - Sarebbero fonti dello stesso Palazzo Grimaldi ad aver confermato le voci sempre più insistenti secondo cui il sovrano si dovrà sottoporre all'esame del dna per un terzo figlio. Lo riporta l'agenzia France Presse, secondo cui fonti anonime avrebbero pure confermato il litigio, con richiesta del test, nei giorni scorsi tra Alberto e Charlene. Di qui, i tentativi di fuga della sposa, che sarebbe venuta a conoscenza delllo 'sgarro' attraverso la stampa, puntualmente bloccata all'aeroporto di Nizza dalle guardie monegasce, corse a salvare il matrimonio. E il giallo, nonostante sia stato pronuciato il 'uoi' si alimenta.

Gli 'errori' di Alberto -  Non sarebbe questa la prima volta che  Alberto si sottopone a un test di paternità. Giù in passato, il principe di monaco ha riconosciuto Alexandre (6 anni), avuto con una hostess del Togo, Nicole Costa, e Jazmine (19 anni), concepita invece con l'agente immobiliare americana Tamara Rotolo. 'Errori' di gioventù, questi  cui si sommerebbe un ulteriore fallo della maturità.  Nei giorni scorsi sulla stampa francese erano emerse voci su addirittura due nuovi figli naturali, uno dei quali, di 18 mesi, con una donna italiana che, sempre secondo i rumors, si preparerebbe a raccontare la sua storia alla stampa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    15 Luglio 2011 - 10:10

    Quando era di fronte al prete e tutto si sistemava.

    Report

    Rispondi

  • parigiocara

    07 Luglio 2011 - 15:03

    e se avesse sposato un lavoratore socialmente utile, andando lei stessa a lavare le scale nei condomini, sarebbe stata più felice ??? E lady d. (lo scrivo minuscolo) che cosa aveva da recriminare ? era un'oca che se la spassava con chiunque le capitasse sotto (o sopra), bella, ricca .... ed era triste ..... poverina .... e se anziché "scavallare" si fosse messa a studiare - anche savoi faire - e passare il tempo in modo proficuo, sarebbe diventata una gran donna, forse ancora viva.

    Report

    Rispondi

  • emigratoinfelix

    05 Luglio 2011 - 12:12

    ...non riesco a comprendere il motivo di eventuali recriminazioni,rabbia,riserve,senso di dignita' offesa della bella sudafricana;nessuno la obbligava a sposarsi,e' stata una sua scelta,e si vede che se parigi val bene una messa,monaco varra' magari qualche paio di regali corna....poteva capitarle di peggio,ha voluto la bicicletta,ed allora pedali,senza tanti psicodrammi inutili per favore

    Report

    Rispondi

  • emilioq

    05 Luglio 2011 - 11:11

    Certo che se fosse viva la madre si sparerebbe un colpo in testa al vedere cosa ha messo al mondo. Povera Charlene!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog