Cerca

Cameron sulle intercettazioni: "E' uno scandalo disgustoso"

Caso 'News of the World', premier britannico contro le 'spiate' annuncia una commissione d'inchiesta. Arrestato ex portavoce Coulson

Cameron sulle intercettazioni: "E' uno scandalo disgustoso"
Sulle intecettazioni illegali "andermo fino in fondo. Un intero Paese è sotto choc". Parola del primo ministro britannico David Cameron, che rischia di finire invischiato nello scandalo News of the World. La polizia britannica, come si era appreso giovedì sera, ha eseguito in mattinata l'arresto dell'ex portavoce del premier, Andy Coulson, coinvolto nello scandalo sulle intercettazioni illegali che ha spinto Rupert Murdoch a chiudere il settimanale. La notizia dell'arresto è stata resa nota da Scotland Yard. Coulson, ex direttore del tabloid, aveva rassegnato le dimissioni dall'incarico a Downing Street lo scorso gennaio, proprio in seguito agli sviluppi nelle idnagini che avevano aggravato la sua posizione.

L'interrogatorio - In precedenza, nella mattina di venerdì, Coulson si era presentato alla stazione centrale della polizia per essere interrogato. Dopo la chiusura del domenicale della News corporation di Rupert Murdoch, Cameron ha annunciato l'apertura di una commissione d'inchiesta per fare luce sulla vicenda e sulle singole responsabilità. Nessuna clemenza per il giornalismo da 'scoop ad ogni costo' e senza alcuna regola, forza dell'impero editoriale del magnate australiano.

Lo scandalo  -  "Questo scandalo è disgustoso - ha commentato Cameron -. Creeremo una commissione d'inchiesta che indaghi sulla vicenda. Ho dato a Andy Coulson una seconda chance e non ha funzionato". L'inquilino di Downing Street non scappa di fronte alle sue reposnsabilità e ha chiesto, inoltre, le dimissioni di Rebekah Brooks, l'amministratore delegato di News international ed ex direttore del News of The World. Secondo indiscrezioni, Murdoch avrebbe preferito chiudere il giornale piuttosto che cacciare la manager. La Brooks era direttore del domenicale nel 2002, quando fu intercettato il telefono di Milly Dowler, una ragazzina vittima di un maniaco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • emigratoinfelix

    09 Luglio 2011 - 11:11

    ...lui,faccia di cera.il poverino...non ne sapeva niente,ma niente niente....

    Report

    Rispondi

  • raucher

    08 Luglio 2011 - 17:05

    ci deridono, con la loro classica puzzetta sotto il naso nei nostri confronti. Guardino a casa loro , che è meglio.

    Report

    Rispondi

  • Dream

    08 Luglio 2011 - 15:03

    hai visto mai che esce qualcosa che riguarda anche le intercettazioni in Italia!

    Report

    Rispondi

blog