Cerca

Bombe Nato sulla tv di Stato: tre morti e 15 feriti in Libia

Raid notturno dell'Alleanza su Tripoli. L'emittente di Stato: "Sono morti dei giornalisti che lavoravano: è un atto di terrorismo"

Bombe Nato sulla tv di Stato: tre morti e 15 feriti in Libia
Almeno tre vittime e 15 feriti. e' il bilancio di morte dovuto al bombardamento della Nato contro la sede della tv di regime libica a Tripoli. E' stata la stessa alleanza ad informare del raid compiuto nella notte tra venerdì e sabato. L'obiettivo era "impedire al colonnello Gheddafi di utilizzarla per intimidire e per incitare a condurre atti di violenza contro la popolazione". Peccato però che a farne le spese siano stati dei civili.

Le vittime - "Tre nostri colleghi sono stati uccisi e 15 altri feriti mentre compivano il loro dovere di giornalisti libici", ha dichiarato il direttore dell'emittente Al-Jamairiya, Khaled Bazilia, in una nota in lingua inglese, in cui si definisce il raid un "atto di terrorismo internazionale", in violazione delle risoluzioni dell'Onu.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carlozani

    31 Luglio 2011 - 17:05

    Si continua a bombardare la Libia mentre in Siria che usano carri armati e bombe con decine di morti, nessuno interviene.Solo Gheddafi è un criminale mentre altri molto peggiori sono angioletti.Berlusconi dopo tanti baci e abbracci con Gheddafi gli fa la guerra contro e si meraviglia di sentirsi in pericolo.Cosa si aspettava.? Carlo Zani

    Report

    Rispondi

  • Cesare Infedele

    31 Luglio 2011 - 17:05

    Dopo settembre, la "Grandeur" Francia e "l'Albione" Inghilterra, ci diranno che avranno bisogno di altri tre mesi per disfarsi di Gheddafi. E spese aumentano. Che follia questa guerra, soltanto per fregarci il petrolio. Total e BP: boicottatele.

    Report

    Rispondi

  • Gius11

    31 Luglio 2011 - 12:12

    E' una cosa vergognosa e criminale, questa sarebbe una missione militare per la protezione dei civile? E i poveri giornalisti cosa sarebbero? L'Italia è complice di un crimine.

    Report

    Rispondi

  • autores

    30 Luglio 2011 - 20:08

    La notizia puo' anche essere contorta o falsa avendo constatato cio' che avviene in Palestina contro all'Onu che e' in Palestina sede Stati Uniti D'America bambini Palestinesi che e' molto crudelmente stata colpita da bombardamenti da Israele di cui pero' non c'e' un quotidiano che ne ha parlato o ne parla,nonostante in Internet pare che gli U.S.A si sia messo anche contro Israele con il motivo che ha bombardato sopra una sede dei Stati Uniti d'America in Palestina missione di pace. Come potremmo credere nella notizia sopra citata alla Libia di Gheddafi quando neanche l'Iran e' dalla parte di Gheddafi ma con il motivo che Gheddafi e' dalla parte degli U.S.A. o Mahmud Ahmadinejād si e' convertito agli U.S.A? ROBA DA CREDERCI?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog