Cerca

Libia, ora Gheddafi alza il tiro: missile a vuoto su nave italiana

Stamattina un ordigno è stato lanciato contro la Bersagliere, a largo delle coste libiche. La Russa: "Non c'è da proccuparsi"

Libia, ora Gheddafi alza il tiro: missile a vuoto su nave italiana
Un missile contro la nave della Marina militare italiana Bersagliere è stato lanciato questa mattina, intorno alle 10.40, ora italiana. Fortunatamente l'ordigno sparato dalla Libia ha sbagliato mira, cadendo in mare a circa 2 km dalla Bersagliere, in navigazione al largo delle coste africane. L'incidente non ha pertanto provocato feriti. "Non ci sono motivi di preoccupazione", ha ribadito lo stasso ministro della difesa Ignazio La Russa ricordando che la nave "per prudenza si è spostata più al largo". Secondo il ministro, potrebbe essersi trattato di un missile sparato dalla terraferma "contro" la nave o "più probabilmente" di un missile anti-aereo che non ha raggiunto l'obiettivo "ed è ricaduto in mare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cucciolopregiato

    05 Agosto 2011 - 00:12

    ma perchè non li mandate tutti a casa quei poveri ragazzi??? ma cosa li hanno mandati a fare?? a morireee?? non vedo l'ora che finisca tutto.. su quella nave ho un ragazzo a cui tengo moltissimo....e non voglio assolutamente perderlo x colpa di questa gente stupida... ma fate l'amoreee e non la guerraaaa!!!

    Report

    Rispondi

  • cucciolopregiato

    05 Agosto 2011 - 00:12

    ma dio santissimooo... ma mandateli a casa quei poveri ragazzi su quella naveee!!! ma per cosa li avete mandati a fare?? a morireee??

    Report

    Rispondi

  • scovafrottole

    04 Agosto 2011 - 13:01

    Se non si preoccupa lui perche' dovrebbero preoccuparsi La Rusa ed il frattincello.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    04 Agosto 2011 - 11:11

    Gheddafi , dall'inizio dell'anno, ci ha spedito , sono i circa 24.000 sbarcati e non è finita qui. Finchè avrà a disposizione barconi scassati continuerà imperterrito. I tunisini sono stati circa 25.000 , per un totale di 51.900 persone sbarcate nelle Pelagie.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog