Cerca

Libia, 32 vittime in raid Nato Giallo su figlio di Gheddafi

Colpiti obiettivi a Zliten, 150 km da Tripoli. I ribelli: "Ucciso anche Khamis, capo delle brigate". Ma da Tripoli arriva la smentita

 Libia, 32 vittime in raid Nato Giallo su figlio di Gheddafi
Per i ribelli Khamis - il figlio del Colonnello Muammar Gheddafi - sarebbe rimasto ucciso in un raid aereo della Nato su Zliten, 150 km a Est di Tripoli. Con lui, altre 32 vittime. Ma da Tripoli arriva la smentita: "Sono notizie false. Hanno inventato le notizie su Khamis Gheddafi a Zlitan per coprire e loro omicidi", ha replicato invece il portavoce del regime Mussa Ibrahim. Va in scena così l'ennesimo scontro sui fatti tra le parti in causa ed è giallo su Khamis. Anche Nato e la Francia mostrano cautela al riguardo:  "Non disponiamo di elementi in grado di confermare questa informazione", ha detto la portavoce del ministero degli Esteri della Francia, Christine Fages.

L'annuncio - A dare notizia della morte di Khamis è stato il portavoce del Fronte di salvezza della Libia, Zakkaria Sahar, in collegamento con la tv satellitare al-Arabiya. Khamis era a capo delle brigate dell'esercito lealista in lotta contro i ribelli. "Era uno degli obiettivi dei raid aerei della Nato che hanno colpito una palazzina nella quale si trovava la direzione delle operazioni militari delle truppe di Gheddafi da Zliten - ha riferito il portavoce dei ribelli -. Da quella palazzina partivano gli ordini di attacco, anche contro i civili, e al suo interno nel momento del raid si trovavano oltre a Khamis anche quattro alti ufficiali". L'esponente dei ribelli sostiene di aver contattato "anche nostre fonti a Tripoli che ci hanno confermato la notizia della sua morte". Proprio la capitale della Libia è stata scossa da forti esplosioni in seguito al raid aereo notturno della Nato. Secondo la tv di stato "siti civili e militari" a Khellat Al-Ferjasn, nella periferia Sud-Est della città, sono stati "bersaglio di raid dell'aggressore colonialista crociato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bellissimo

    06 Agosto 2011 - 10:10

    Se in ogni raid NATO ci sono sempre poche vittime,e,cosa importante,il colonnello è sempre li',penso che la guerra finirà si' a settembre come detto,ma a settembre del 2050.

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    06 Agosto 2011 - 08:08

    A guardare quel brutto ceffo c'è da pensare che sia scappato da un manicomio.Se lo hanno accoppato bene.Molto bene.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    05 Agosto 2011 - 19:07

    Non le sembra di esagerare? Pagare danni dopo tutto il denaro che Gheddafi ha estorto agli italiani in 40 anni?

    Report

    Rispondi

  • lorisvioni

    05 Agosto 2011 - 18:06

    Ma non eravamo andati là per evitare che Gheddafy massacrasse i civili? Però doveva essere una guerra lampo,- blitzkrieg - , pochi giorni e Il tiranno era finito. Lo diceva anche il nostro giovane Ministro degli Esteri. Invece io dico che, dopo figuracce di questo genere, la cosa migliore da fare é piantar lì baracca e burattini, chiedere scusa, pagare i danni e subito tutti a casa.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog