Cerca

Obama ritrova lo zio perduto ubriaco e clandestino

Onyango, fratello del papà di Barack, è stato beccato dalla Polizia sbronzo al volante. Immigrato irregolare, ora è in cella

Obama ritrova lo zio perduto ubriaco e clandestino
Non c'è pace per Barack Obama. Scampato a Irene, è un altro uragano a travolgere il presidente Usa. Sì, perché dopo anni di ricerche finalmente lo zio 'perduto' - quello, per intenderci,  di cui aveva scritto anche in 'Sogni di Mio Padre', quel parente che negli anni 60' aveva tentato di afferrare il sogno americano lasciando il Kenya per gli Stati Uniti - finalmente è stato ritrovato. Ma non perché abbia bussato al campanello della Casa Bianca, ma perché l'oramai 67enne Onyango Obama è stato fermato dalla Polizia per guida in stato di ebbrezza. L'uomo, per di più , ora è in cella come immigrato clandestino e sulla sua testa pende un mandato di deportazione in Kenya.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • doblone

    29 Agosto 2011 - 17:05

    in questo mi piace l'america,i cugini,gli amici,gli zii,dei potenti,se vengono beccati ....in galera; in italia prima che vengano beccati......un posto in parlamento.

    Report

    Rispondi

blog