Cerca

Adios Fidel. Castro è morto? Twitter impazza. E' mistero

Messaggi da tutto il mondo sulla dipartita del lider maximo. Né conferme né smentite. Ma forse è soltanto una bufala informatica

Adios Fidel. Castro è morto? Twitter impazza. E' mistero
Fidel Castro in coma, addirittura morto. La voce corre su Twitter e non è la prima volta. Negli anni gli avversari del lìder maxino di Cuba, specialmente da Miami, la capitale della diaspora e dell'odio verso il regime cubano, gli hanno preparato il funerale almeno un decina di volte. Voci tutt'altro che attendibili, visto che oggi il Fidel Castro è arrivato ad 85 anni, rimettendosi sempre in piedi dopo problemi fisici di diverso genere. E anche quasta volta si dubita della veridicità della notizia. C'è da dire che, da una parte le condizioni precarie di Castro sin dal 2006, quando scomparve per sottoporsi a un intervento all'intestino, dall'altra l'usanza cubana di mantenere il più stretto riserbo sull'ex leader, non fanno altro che alimentare l'ipotesi di una sua imminente fine.

Le voci - La voce sarebbe stata diffusa da un messaggio spam contenente un virus dal titolo Fidel Castro è morto: questo avrebbe dato vita al tam-tam infinito di annunci provenienti da tutte la parti del mondo. Yoani Sanchez, famosa blogger cubana, ha detto però di non sapere nulla: "Il mio telefono non smette di squillare" ha raccontato la donna sul social network. "Tutti mi chiedono ma forse una notizia come questa noi cubani saremmo gli ultimi a saperla".  Di fatto le ultime notizie del lider risalgono a un mese fa quando era stato immortalato in compagnia del presidente venezuelano Hugo Chavez. Il fatto poi che l'amico Chavez abbia completato i suoi cicli di chemioterapia a Caracas, dopo aver iniziato la cura a L'Avana sarebbe una prova, secondo gli arditi di Twitter, che Castro sarebbe agli ultimi giorni di vita. Secondo alcuni medici spagnoli che lo avrebbero visitato, Fidel, ormai 85enne, sarebbe comunque affetto da una forma di divercolite grave. E questa volta, secondo il giornalista venezuelano Nelson Bocaranda, opinionista del quotidiano El Universal e fiero oppositore di Hugo Chavez, il suo stato sarebbe veramente peggiorato.

"E' colpa del nemico" - Intanto a Cuba si rafforza, soprattutto tra gli anziani, la convinzione che il messaggio sia stato messo in rete "dal nemico", da qualcuno che vuole nuocere a Cuba e al suo rappresentante più famoso nel mondo. "È sempre stato così da quando Fidel è Fidel", spiega un ex guerrigliero di 75 anni. E se la stampa cubana non dedica nemmeno una riga alla vicenda, anche i programmi televisivi seguono il palinsesto previsto.



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Bobirons

    02 Settembre 2011 - 18:06

    ... a Cuba e al suo rappresentante più famoso nel mondo..... Direi più famigerato !

    Report

    Rispondi

  • raucher

    01 Settembre 2011 - 21:09

    i suoi aficionados possono essere contenti che sia morto di vecchiaia, a differenza di tanti altri dittatori , che sono morti appesi a un cappio oppure ammazzati come il macellaio CHE

    Report

    Rispondi

  • beylerbey

    01 Settembre 2011 - 18:06

    Ma siamo certi di ciò? Io sapevo che Pablo non se la passava poi così tanto bene...sta meglio? Son contento x lui! Cordialmente.

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    01 Settembre 2011 - 16:04

    ...morto,Pablo è vivo!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog