Cerca

Gheddafi torna a parlare: "Uccidete ogni nemico"

Audiomessaggio del Raìs che incita i suoi a "una guerra per bande in ogni città. I nostri pozzi mai in mano all'Occidente"

Gheddafi torna a parlare: "Uccidete ogni nemico"
Due messaggi audio per esortare alla resistenza a oltranza contro gli insorti del Cnt e per celebrare a modo suo il quarantaduesimo anniversario della presa del potere: Muammar Gheddafi è tornato a farsi sentire dal suo nascondiglio attraverso l’emittente araba Arrai Oruba, con base in Siria. "Preparatevi a una guerra per bande, a una guerriglia urbana e a una resistenza popolare in ogni città", ha avvertito nel secondo messaggio, in cui la voce era più concitata. "L'obiettivo è uccidere il nemico ovunque possa trovarsi, che sia libico o straniero", ha affermato il colonnello, "non permetteremo mai che i nostri pozzi petroliferi e i nostri porti finiscano sotto il controllo dell’Occidente, la nostra resistenza si allargherà".   Nel primo messaggio Gheddafi ha esortato i suoi sostenitori a lasciar "bruciare la Libia in una lunga battaglia": "Dovete resistere anche senza ascoltare la mia voce". "Se vogliono una lunga battaglia, che sia lunga. Se la Libia brucia chi potrà governarla? Lasciamola bruciare", ha detto il rais. Gheddafi ha assicurato che "tutte le tribù di Sirte e Bani Walid sono armate e non saranno mai sottomesse" e ha chiesto di organizzare "imboscate" ai ribelli. "Non ci consegneremo, non siamo donne, continueremo a combattare", ha avvertito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • raucher

    03 Settembre 2011 - 16:04

    ancora lunga, prima contro le tribù ancora fedeli a Gheddafi , poi all'interno del CNT , tra laici e islamici, tra vecchi arnesi del governo e nuovi nomi, tra i clan uno contro l'altro. I clan sono mafiosi.

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    03 Settembre 2011 - 16:04

    ...come dice,e senza arrendersi sino all'ultimo,gli si dovrà l'onore al merito!A differenza dei troppi codardi d'Italia e del continente europeo,voltagabbana.

    Report

    Rispondi

blog