Cerca

Terroristi al match di cricket

Otto morti in Pakistan

Terroristi al match di cricket
Sei agenti di polizia e due civili sono rimasti uccisi in seguito a un attacco da parte di un commando di terroristi contro il pullman della nazionale di cricket dello Sri Lanka a Lahore, in Pakistan. L'azione è stata condotta da una decina di individui armati di Kalashnikov e bombe a mano. Il blitz è scattato mentre il bus stava gungendo allo stadio Gaddafi per una partita contro la squadra pakistana. «La polizia dà la caccia ai terroristi - ha detto il capo delle forze dell‘ordine locali -. Sembrano uomini addestrati». I feriti cingalesi sono cinque giocatori e un vice allenatore, Paul Farbrace. Quest'ultimo è ricoverato in ospedale insieme al giocatore Thilan Samaraweera. Allo stadio Gaddafi di Lahore, 60 mila posti a sedere, era in programma una amichevole fra le nazionali di cricket di Pakistan e Sri Lanka. La formazione cingalese era stata invitata a una serie di match in Pakistan dopo che quella indiana aveva cancellato una tournée a causa degli attentati di Mumbai, che gli indiani ritengono organizzati in Pakistan con la connivenza dei servizi segreti locali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog