Cerca

"Ha protetto i preti pedofili" Denunciano il Papa a l'Aja

Associazione americana all'attacco: Benedetto XVI, Cardinal Bertone e alti prelati accusati di "crimini contro l'umanità"

"Ha protetto i preti pedofili" Denunciano il Papa a l'Aja
Papa Ratzinger denunciato all'Aja. Non è fantapolitica, ma la clamorosa iniziativa di un gruppo di associazioni americane delle vittime dei preti pedofili, che oggi ha depositato presso la Corte penale internazionale un ricorso in cui accusa Benedetto XVI, il cardinale Tarcisio Bertone e tre alti esponenti del Vaticano di crimini contro l'umanità come stupro, violenza sessuale e tortura. Secondo il Center for Constitutionale Rights il Vaticano avrebbe coperto i reati e le violenze commesse da prelati contro minori:  "Tollera - si legge nel fascicolo depositato a l'Aja - e permette la sistematica e diffusa protezione" di chi commette abusi e molestie su minori in tutto il mondo. Nella denuncia si chiede alla Corte penale internazionale di "incriminare il Papa" per la sua "diretta e superiore responsabilità per i crimini contro l'umanità degli stupri e altre violazioni sessuali commesse nel mondo".

Cinque casi - Secondo quanto si è appreso il ricorso riguarda in particolare cinqui casi di abusi sessuali avvenuti in Congo e negli Stati Uniti e commessi da prelati provenienti dal Beglio, dall'India e dagli Stati Uniti. Ora il procuratore generale della Corte, Louis-Moreno Ocampo, dovrà decidere se accogliere o meno il ricorso: il rischio è quello di scatenare un acceso dibattito sul ruolo e sulle competenze della Cpi.

La Corte - Chi ha presentato il ricorso spera che la Corte dell'Aja decida quanto meno di aprire un'indagine preliminare, per poter così verificare se il caso rientra sotto la sua giurisdizione. La Corte penale internazioanle, un organismo indipendente dall'Onu, è operativa dal primo luglio 2002, e in base al trattato sottoscritto a Roma viene chiamata a giudicare i presunti responsabili di crimini contro l'umanità e genocidi. La Corte penale è recentemente balzata agli onori delle cronache per il mandato d'arresto spiccato nei confronti di Muammar Gheddafi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • numidia

    15 Settembre 2011 - 15:03

    bravo Franziscus ha riassunto bene il mio pensiero.

    Report

    Rispondi

  • jerico

    15 Settembre 2011 - 12:12

    Questi americani ! Per un pugno di dollari ,farebbero carte false, ecco perchè sono in queste condizioni.

    Report

    Rispondi

  • cavallotrotto

    15 Settembre 2011 - 10:10

    ho letto tutti i post . Faccio una domanda " conosco padri di famiglia pedofili , non violentano i propri figli , ma vanno all'estero a farlo : una compagnia di uomini soli , con regolare fede al dito , che vanno in asia , e navigano di notte a cercare le bambine disperate che pagano 10 euro per violentarle , perchè non mandiamo in galera il capo dello stato italiano perchè lui sa e non ha fatto nè fa qualcosa per fermare lo scempio ? al mondo , sia che si parli di cattolici o cristiani di vario colore non parliamo dei musulmani che a 80 anni sposano la bimba di 8 anni e la mettono incinta , dicevo che la pedofilia esiste e finchè ci saranno questi orchi in giro , e certi genitori idioti , e soprattutto gli uomini corrotti e marci nulla cambierà. in ogni caso perchè non denunciare putin per gli stermini di stalin , le violenze , oggi , sui bambini poveri eccetera

    Report

    Rispondi

  • Franztradizione

    15 Settembre 2011 - 08:08

    contro i cristiani e la sposa di Cristo continuano - e il cristiano è consapevole di doverle affrontare, e divengono sempre più feroci e grottesche al tempo stesso. Cosi assistiamo allo squallido spettacolo di ignoranti che sbraitano a vanvera i soliti tormentoni menzogneri creati ad hoc in ogni epoca (inquisizione, giordano bruno galileo,pio ix folle, pio xii nazista,cristo uomo pauperista,ecc. ) ai quali orgogliosamente educano i propri ragazzi fin da tenera età nelle scuole statali. E ci tocca pure assistere all'ancor più triste spettacolo degli pseudo-cattolici e pseudo-sacerdoti d'oggi che, anzichè levarsi a difendere con coraggio la Chiesa, fan comunella con chi vuole cancellare Cristo dalla faccia della terra, più interessati a "dialogo" e "solidarietà" che a Dio (del quale ormai non conoscono più nulla).

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog