Cerca

Usa, uccide il fratellino

per il posto davanti alla tv

Usa, uccide il fratellino
Quel posto davanti alla tv doveva essere suo a tutti i costi. Gli spettava di diritto in quanto fratello maggiore. E allora il 13enne ha imbracciato il fucile del padre e ha sparato al fratellino di 10 anni, uccidendolo. Il fatto è accaduto lunedì a Cassatt, negli Stati Uniti. Secondo David Thomley, dell’ufficio dello sceriffo della contea di Kershaw, i due ragazzini stavano litigando per il posto da occupare davanti alla tv per la visione del film: erano soli in casa, con due altri bambini di otto e quindici anni, perché le scuole erano chiuse a causa della neve. Il padre è stato accusato di negligenza per aver lasciato un fucile carico appeso al muro di una camera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400