Cerca

L'ex fischietto Byron Moreno condannato per spaccio

Il giustiziere dell'Italia mondiale del 2002 in cella per due anni e mezzo: fu trovato al Jfk di New York con 6 chilogrammi di eroina

L'ex fischietto Byron Moreno condannato per spaccio
Byron Moreno, lo scandaloso giustiziere dell'Italia del pallone nei mondiali sudcoreani del 2002, è stato condannato a due anni e mezzo di carcere per traffico di eroina. La pena è stata comminata da una corte distrettuale di New York: l'arbitro ecuadoriano, 41 anni, era stato arrestato il 21 settembre 2010 all'aeroporto Jfk della Grande Mela, con sei chilogrammi di eroina nascosti in sacchetti di plastica attaccati al corpo. Lo scorso gennaio, di fronte a un giudce, si dicharò colpevole di aver tentato di importare eroina negli Stati Uniti, e da allora è rimasto in cella in attesa della sentenza.

Detenuto modello - "Sono profondamente pentito per quello che ho fatto", avrebbe detto poco prima della sentenza, secondo quanto riportato dal sito ecuadoriano Ecuavisa. Il legale dell'ex arbitro ha chiesto ai giudici di avere clemenza nei suoi confronti poiché Moreno è stato un detenuto modello. Il boia degli Azzurri, infatti, rischiava una condanna fino a 10 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • raucher

    24 Settembre 2011 - 20:08

    ma come ha potuto un simile personaggio essere un arbitro internazionale?Vabbè , sudamericano....

    Report

    Rispondi

  • boss1

    boss1

    24 Settembre 2011 - 12:12

    ha la faccia da pesce lesso e da fesso di un n.s politico.a voi individuare quale.

    Report

    Rispondi

blog