Cerca

Le foto che sconvolgono Londra Libero il terrorista del bus

Ritratto alla fermata del bus. E' l'uomo di al-Qaeda, responsabile dell'attacco terroristico nel 2005. Dopo 4 anni è già in libertà

Le foto che sconvolgono Londra Libero il terrorista del bus
La reazione dei londinesi è di rabbia e sgomento nel vedere quelle foto pubblicate dal giornale britannico Daily Mirror che ritraggono un uomo in felpa blu e bianca, con gli auricolari nelle orecchie mentre aspetta il bus. Perché quel ragazzotto, mimetizzato tra i pendolari e nella totale indifferenza dei passanti, in realtà non è affatto uno qualunque ma il noto terrorista di al-Qaeda, Siraj Yassin Abdullah Ali, responsabile dell'attacco a Londra del 21 luglio 2005. Ali, originario dell'Eritrea, è stato condannato a 9 anni di detenzione, di cui ha scontato però solo metà della pena. L'uomo non può essere rimpatriato, perchè a rischio di ritorsione nel suo paese natale.

"Deve essere espulso" - Ali è uscito di carcere e ora risiede in un ostello, in una zona residenziale di Londra – la stessa dove i fotografi del quotidiano britannico lo hanno immortalato. Anche se gli attacchi del 21 luglio non portarono vittime – esplosero solo i detonatori e non le cariche legate ad essi – gli inglesi han dato prova di non gradire affatto la libertà incondizionata di cui gode il 35enne. "Il sistema è uno scherzo. Queste persone cercano di uccidere i membri innocenti della nostra società, e noi invece di punirli pensiamo ai loro diritti umani", è la reazione di un londinese intervistato. Lo stesso ministero dell'Interno britannico ha lanciato un appello contro la sentenza di Ali: "Faremo tutto il possibile per espellere questa persona dal Regno Unito e siamo estremamente delusi dalla decisione di concedere la cauzione a terroristi di questo calibro. Stiamo lavorando a stretto contatto con le agenzie di protezione civile per assicurare un adeguato monitoraggio".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • doctor46

    30 Settembre 2011 - 09:09

    che fossimo noi ad avere seri problemi con la giustizia (vera)!!

    Report

    Rispondi

  • paolosidoni

    29 Settembre 2011 - 15:03

    in italia un attentato del genere avrebbe previsto l'ergastolo, anche se non riuscito. il reato di strage da noi si configura anche anche in assenza di vittime. una vecchia notizia che, credo, sulla stampa italiana non venne mai diffusa: i cittadini inglesi che combattevano con gli islamisti, catturati dagli americani in afghanistan e iraq, per timore di torbidi sociali furono tutti liberati da sua maestà una volta che gli usa glieli consegnarono.

    Report

    Rispondi

  • franziscus

    28 Settembre 2011 - 20:08

    infatti l' occidente sta già tentando da solo di distruggersi

    Report

    Rispondi

  • alfi1983

    28 Settembre 2011 - 11:11

    alla giustizia inglese : siete dei buffoni ! to the english justice : you are fools !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog