Cerca

Bigotti Donne, è allarme cetriolo in Finlandia: se lo mangi in modo sensuale ti arrestano

Il Paese scandinavo vieta alle donne di mangiare frutta e verdura nei luoghi pubblici. L'accusa: molestie sessuali

Bigotti Donne, è allarme cetriolo in Finlandia: se lo mangi in modo sensuale ti arrestano
Ragazze attenzione! Se per mantener la linea mangiate molta frutta e verdura, se carote, cetrioli, banane etc. fan parte della vostra dieta quotidiana, d'ora in poi dovrete prestare molta attenzione a ciò che portate alla bocca. E non solo, dovrete anche concentrarvi attentamente su come gustare i prodotti della terra. Il motivo? Potreste incorrere in una pesante denuncia per "molestie sessuali". Proprio così. Pare infatti che il legislatore scandinavo voglia introdurre una fattispecie di reato per chi mangia banane "in modo troppo provocante".

Il reato della banana - Addio dunque a zucchine, carote, lecca-lecca, cetrioli e a tutti quei prodotti che possano in qualche modo richiamare ad un elemento fallico. Soprattutto se mangiati "in un modo provocante" tale da evocare pensieri sessuali. Con un accorgimento: il divieto è limitato ai luoghi pubblici. E ci mancherebbe altro, ci verrebbe da rispondere. Così se sul luogo di lavoro ti venisse voglia di mangiare una banana come snack, fai pure, salvo poi trovarti dietro le sbarre additata come manianca sessuale.

L'ira di Coldiretti - La reazione della Coldiretti (Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti)  è stata tutt'altro che pacifica dato che l'Italia è una dei maggiori esportatori di prodotti agricoli in Finlandia: pari a circa un milione di euro all'anno. Così all'articolo pubblicato sul quotidiano britannico Times dal titolo 'Stay away from the banana'! (Tenetevi lontano dalle banane !) l'associazione dei coltivatori ha commentato: "Una notizia che il buonsenso vorrebbe venisse al più presto smentita a tutela delle libertà individuali e del rispetto delle donne, ma che se confermata - conclude la Coldiretti - avrebbe anche ripercussioni sul piano economico per un paese come l’Italia che esporta circa  1,8 milioni di chili tra carote e cetrioli ogni anno in Finlandia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lulumicianera

    13 Ottobre 2011 - 19:07

    bisogn capirli,la birra e la vodka fanno strani effetti

    Report

    Rispondi

  • bellissimo

    12 Ottobre 2011 - 09:09

    L'immigrazione islamica comincia a dare i suoi " frutti ".

    Report

    Rispondi

  • RANMA

    12 Ottobre 2011 - 08:08

    E se le banane le mangiano anche i bambini? cosa fanno li mettono in galera come attizzatori di pedofili? Ese invece un è un uomo? Lui può farlo? O questo legislatore è omosex e ginofofobo o come al solito si vuole colpire appunto l'Italia in modo subdolo vile e scorretto,come si suol dire :"Spenna la gallina senza farla gridare". La cosa che mi sconvolge è che nel mondo chi ha in mano certi poteri,come i legislatori,i capi ufficio,etc.etc. spesso sono dei folli o degli immeritevoli o dei farabutti, quasi mai che al comando di qualcosa ci siano persone serie e corrette,almeno di buon senso, (guarda la storia o i giornali). Se anche la ex liberissima Finlandia,paese delle saune pruriginose e salutari si rifà al più bieco e falso perbenismo Vittoriano,ahimè siamo alla frutta...

    Report

    Rispondi

  • samueldefazio

    11 Ottobre 2011 - 20:08

    ma i popoli scandinavi non erano quelli considerati più "aperti" dal punto di vista culturale?? a meno che... "culturale" non significhi qualcos'altro, e allora si comprende il perché della repressione ai cetrioli ;)

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog