Cerca

Germania, uccide 10 liceali

Ammazzato ex studente killer

Germania, uccide 10 liceali
Follia omicida in un liceo tecnico a Winnenden, a 20 km da Stoccarda, nel Baden-Wuerttemberg. Tim Kretschmer, 17 anni, ex studente dell'istituto intorno alle 9.30 ha fatto irruzione nell'Albertville Realschule, tutto vestito di nero e con un fucile mitragliatore, ha aperto il fuoco contro gli studenti e il personale della scuola: sedici le vittime, diversi i feriti, alcuni dei quali sono gravi. Il killer, dopo un rocambolesco tentativo di fuga, è stato ucciso dalla polizia durante uno scontro a fuoco. Durante l'inseguimento due agenti sono rimasti gravemente feriti.
Dopo essersi allontanato dalla scuola Kretschmer si è procurato un mezzo di trasporto prendendo in ostaggio un automobilista, rilasciato poco dopo, quindi ha forzato un posto di blocco e si è diretto verso Stoccarda. È subito scattato uno scontro a fuoco tra forze dell'ordine e fuggiasco.
Seecondo quanto riferito dalla Bild  nell'abitazione della famiglia del ragazzo sono state trovate sedici armi detenute legalmente; è probabile che il ragazzo si sia servito in quell'arsenale per attingere l'arma della strage. La madre del 17enne è stata a lungo interrogata da un commando speciale della polizia del Baden-Wuerttemberg.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roaldr

    11 Marzo 2009 - 18:06

    Cari genitori distratti, cari produttori di videogames: premesso che l'essere umano impara il comportamento nell'ambiente in cui cresce, anche imitando gli adulti, e premesso che le menti deboli tendono ad emulare ciò che le turba, mi chiedo, e vi chiedo: quante ore di videogames e spettacoli VIOLENTI hanno portato questo ragazzo a compiere una simile strage? Non è ora di aprire gli occhi, una buona volta, o vogliamo aspettare che questi casi vengano a far parte della quotidianità?

    Report

    Rispondi

blog