Cerca

Germania, massacro al liceo

Strage annunciata sul web

Germania, massacro al liceo
Una strage annunciata: l'autore dell'irruzione nel liceo tecnico Winnenden, cittadina vicino a Stoccarda (Sud-Ovest), che ha provocato la morte di quindici persone (più l'assassino) aveva annunciato il suo gesto su una 'chat' online durante la notte tra martedì e mercoledì (alle 2.45), poche ore prima di compiere il massacro. Lo ha detto il ministro dell'Interno del Baden-Wuerttemberg, Heribert Rech, che ha sottolineato lo stato depressivo del 17enne, da tempo in cura.
Intanto la polizia tedesca indaga sui motivi che hanno spinto Tim Kretschmer a uccidere, prima di togliersi la vita. Le autorità hanno sequestrato il computer del giovane nella speranza di trovarvi indizi preziosi. Il ragazzo era appassionato di videogiochi violenti e sembra che il suo preferito fosse 'Counterstrike'. Tim Kretschmer aveva inoltre la passione delle armi ad aria compressa. Ancora sconosciute le motivazioni del folle gesto, rivolto soprattutto contro persone di sesso femminile.

La polizia tedesca sta inoltre indagando sul padre di Kretschmer: l'uomo è sospettato di avere violato la legge sul possesso di armi. Come è noto, il padre del ragazzo - un appassionato di tiro a segno - aveva in casa un piccolo arsenale di 18 armi da fuoco regolarmente registrate. Tuttavia, una di queste - cioè la pistola Beretta utilizzata dal giovane, secondo indiscrezioni di stampa - non era custodita sotto chiave, come prevede la legge. Secondo quanto ha reso noto la polizia, Kretschmer custodiva il suo arsenale in un'apposita cassaforte, ma teneva quella pistola in camera da letto.

E mentre in tv e sul web impazzano le immagini degli ultimi minuti di vita di Tim, emergono dettagli sempre più inquietanti sulla minuziosa preparazione del massacro da parte del giovane. Kretschmer, infatti, secondo il tabloid Bild, durante il massacro indossava un'uniforme molto simile a quella usata dai commando speciali della polizia federale tedesca, con tanto di giubbotto antiproiettile. Le immagini mostrano Kretschmer mentre si muove dietro alcune vetture durante il confronto a fuoco con la polizia e poi, all'improvviso, si vede che cade a terra colpito a una gamba. Il video, non del tutto nitido, si chiude con le immagini del giovane disteso sull'asfalto e non mostra il momento in cui si uccide.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roaldr

    12 Marzo 2009 - 17:05

    ora che ne so un po' di più, commento usando lo stesso tono:vabbè, vittima di bullismo, deriso da compagni e insegnanti, solo, introverso, e con la casa piena di armi. Tutte cose ASSOLUTAMENTE DEPLOREVOLI!Ma, come ha dichiarato un poliziotto, durante la sua fuga, costellata di altre vittime, e conclusasi con il suo suicidio, il ragazzo SI MUOVEVA ESATTAMENTE COME NEL VIDEOGAME "counterstrike"! Non è ora di dare una regolata a queste schifezze, che lobotomizzano i nostri figli? Non sarà che il suo essere deriso ed isolato derivava proprio dalle ore ed ore trascorse a "giocare" al computer?

    Report

    Rispondi

blog