Cerca

Olga Onassis morta di fame rovista nell'immondizia

Era sposata con il cugino di Aristotele Onassis, ora vive con 300 euro al mese e frequenta la mensa dei poveri.

Olga Onassis morta di fame   rovista nell'immondizia
A vederla  vestita di stracci mentre rovista nella spazzatura in cerca di qualcosa da mangiare sembrerebbe una delle tante donne greche in difficoltà per la crisi economica. Non è così.  A essersi  ridotta in questo stato  è nientemeno che Olga Onassis, 90 anni, la moglie di Georgios Onassis, cugino del celebre armatore greco Aristotele Onassis che nel 1968 sposò in seconde nozze Jacqueline Kennedy, vedova del presidente americano John Kennedy. 

Difficoltà economiche
Olga, ora in gravi difficoltà economica, frequenta regolarmente la mensa dei poveri nella chiesa di Atene e va in cerca di vestiti usati nell'immondizia.  L'anziana signora ha dichiarato al giornale tedesco 'Bild'  "Non ricevo più niente dalla famiglia. Sopravvivo con una pensione che con la crisi è stata decurtata a 300 euro al mese. Non posso credere che tutto questo sia successo al mio paese".Secondo un articolo del 2004 del sito greco 'Ekathimerini'  Athina Russel, la nipote di Aristotele Onassis che ha ereditato la fortuna della famiglia (circa 2 bilioni di pound) alla morte di sua madre nel 1988,  avrebbe  estromesso Olga dal patrimonio di famiglia.



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • micael44

    25 Ottobre 2011 - 17:05

    Sic transit gloria mundi. Spero che Bobbio, antiberlusconiano articolista di Famiglia Cristiana, non abbia da ridire sulla citazione. Mi costringerebbe a dargli un'altra lezioncina (non pubblicata dal suo giornale) sulla traduzione e significati vari alla stessa attribuibili!

    Report

    Rispondi

blog