Cerca

Al Qaeda fa shopping di missili negli arsenali di Gheddafi

Diecimila razzi antiaerei sono spariti dalla Libia. Ora sono nelle mani dei terroristi islamici

Al Qaeda fa shopping di missili negli arsenali di Gheddafi
Dalla rivoluzione libica, almeno un aiuto ad Al Qaeda sembra essere venuto. Moltissimi missili antiaerei spalleggiabili, da 5000 a 10.000, sarebbero stati trafugati dagli arsenali dell’ex-regime di Gheddafi finendo nelle mani dei terroristi islamici soprattutto attraverso il contrabbando via Egitto. Allarme non nuovo, ma rilanciato con forza ieri dal giornale tedesco Bild, poiché i servizi segreti di Berlino avrebbero trovato conferme a tali timori. Tanto che l’Ufficio Criminale Federale, o BKA, chiede di aumentare la sorveglianza nei grandi aeroporti mondiali, anche quelli tedeschi di Francoforte, Monaco e Dusseldorf, espressamente citati da Bild.
All’ipotesi che Al Qaeda possa appostare vicino agli aeroporti nuclei armati con questi ordigni, pronti a colpire i velivoli in decollo o atterraggio, se ne aggiunge un’altra non meno inquietante. La stampa tedesca parla di una possibile «catastrofe» se fosse usato anche uno solo di questi razzi contro un treno ad alta velocità carico con oltre 1000 persone e sfrecciante a 250 km/h. Queste armi, per la maggior parte del tipo russo SA-7 Strela 2, sono  piccole, con un peso totale di 15 kg e un ingombro di 1 metro e mezzo. Facilmente occultabili anche in una valigia, si usano nel giro di pochi secondi, tenendole in spalla come un bazooka e facendo fuoco non appena il sensore all’infrarosso ha «agganciato» le emissioni termiche del bersaglio. L’esercito di Gheddafi ne aveva ben 20.000, peraltro poco utili contro i moderni caccia, ma ancora micidiali contro aerei civili. I raid Nato ne hanno distrutti molti, ma migliaia si sono salvati.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • franziscus

    06 Novembre 2011 - 16:04

    la guerra conto Gheddafi ha contribuito a diffondere la pace e la democrazia nel mondo

    Report

    Rispondi

  • lepanto1571

    06 Novembre 2011 - 13:01

    ... hanno sempre ragione! Napoleone ha costruito uno dei musei più grandi del mondo depredando gli altri paesi (alla grande l'Italia). Più modestamente, Sarkò (deriva da sarcofago?) ha fregato gli ingenui italiani, i mediocri americani e gli egoisti tedeschi; in prospettiva tutto il mondo occidentale. Ora aspettiamo i nefasti eventi. Viva l'Islam "pacifista".

    Report

    Rispondi

  • violacea

    05 Novembre 2011 - 22:10

    w la primavera araba e la liberta' della libia??? vi piacciono i nuovi eroi ??????? si'?????????????? vi piacciono i jhadisti????? vi piaceranno meno qundo ci assaliaranno alle spalle!!!! meditate gente meditate!!!!!

    Report

    Rispondi

  • beppazzo

    05 Novembre 2011 - 17:05

    Che ne sparino un paio nelle chiappe della famiglia Sarkò.. ohibò

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog