Cerca

Gli indignati contro Obama "Burattino delle corporazioni"

Protesta degli attivisti di Occupy Wall Street: sgomberati da Zuccotti Park vanno in corteo fin sotto l'hotel dove c'era il presidente

Gli indignati contro Obama "Burattino delle corporazioni"

"Sei un burattino in mano alle corporazioni": per la prima volta gli indignati americani di Occupy Wall Street se la prendono direttamente con il presidente Obama. La notte scorsa hanno marciato attraverso Manhattan fino a raggiungere un albergo in cui il presidente degli Stati Uniti aveva in programma un evento per la raccolta di fondi per la campagna elettorale. Scortato dalle auto della polizia, il gruppo si è fermato dietro le transenne all'angolo tra la 53esima strada e la settima avenue davanti allo Sheraton, dove si trovava Obama. Molti di loro avevano cartelli con scritte come "Obama è un fantoccio delle grandi aziende", oppure "Obama, da che parte stai?". Per attirare al massimo l'attenzione, i manifestanti, che nei giorni scorsi sono stati fatti smobilitare dal loro accampamento a Zuccotti Park, nel distretto finanziario di New York, hanno suonato tamburi e fischietti. "Il presidente Obama - ha denunciato uno degli organizzatori della marcia, il 28enne Ben Campbell - viene in città solo per raccogliere denaro tra i più ricchi dei ricchi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Dream

    01 Dicembre 2011 - 14:02

    sapessi noi italiani!

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    01 Dicembre 2011 - 11:11

    New York e' la base consolidata della sinistra americana, ma questa volta non ha gradito che la consueta raccolta dei fondi coincidesse con altre importanti manifestazioni che invece portano le luci della ribalta e soldi alla citta' (l'accensione dell'albero di Natale per esempio). I quattro gatti di occupy wall street sono figli mantenuti dei ricchi e quindi non contano: quello che mi ha fatto piacere e' che la gente in generale e' stufa (anche perche' l'amministrazione ha preso molte cantonate sulle politiche economiche e addirittura internazionali). La notizia non e' degli idioti di OWS (che ripeto sono ricchi e non sono affidabili perche' presto faranno l'esatto contraio di quello che strillano (a parole). E anche questo la XCitta' lo sa bene. E' la reazione al momento inopportuno che mi ha sorpreso. Perche' la presenza del Presidente porta disagi , e prtoblemi ai turisti che portano i soldi e quindi sono i benvenuti.

    Report

    Rispondi

blog