Cerca

Sun, Natasha rifiutò il casco

prima di scendere sulla neve

Sun, Natasha rifiutò il casco
Se avesse prestato più attenzione, seguendo le norme di sicurezza previste, quella caduta sulla neve avrebbe potuto non essere fatale a Natasha Richardson, moglie di Liam Neeson, morta mercoledì scorso dopo due giorni di agonia in seguito ad un incidente sulle piste di sci in Canada. La donna, secondo quanto riportato dal 'The Sun', rifiutò infatti di indossare un casco da 10 dollari canadesi (6 euro) prima di iniziare la lezione con l'istruttore di sci.
"Non sono riuscito in alcun modo a convincerla ad indossare il caschetto", ha raccontato al quotidiano un commesso del negozio in cui l'attrice si era recata poco prima di scendere sulle piste di Mont Tremblant: "Ogni sciatore dovrebbe indossarne uno, specialmente se alle prime armi come Natasha", ha detto il ragazzo. "Ricordo ancora quando è entrata in negozio. Era allegra, solare ed estremamente bella. Ha detto che non era molto brava a sciare ed era un po' nervosa".
Intanto oggi i teatri del West End londinese ricorderanno la Richardson spegnendo le luci per due minuti, proprio come a Broadway.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog