Cerca

Nuovi sospetti su Fritzl

"Forse ha ucciso 4 donne"

Nuovi sospetti su Fritzl
Una nuova ombra cala su Josef Fritzl, il "mostro" di Amstetten, condannato all'ergastolo in un manicomio criminale per l'incesto e le violenze sulla figlia Elisabeth. Secondo la polizia Fritzl è sospettato di essere anche il responsabile di almeno quattro omicidi e della scomparsa di giovani ragazze, avvenuti nell'arco di quarant'anni e ad oggi ancora insoluti. Il primo caso riguarda Martina Posch, 17 anni, che nel 1986 fu violentata, strangolata e buttata in un lago a poca distanza da dove Fritzl e la moglie stavano trascorrendo le vacanze: "È veramente sorprendente", ha detto capo della polizia Alois Lissl, citato da Fox News, "vedere come Martina ricordasse la figlia di Fritzl, una somiglianza incredibile". Tra gli altri casi, quello di Anna Neumayer, anche lei diciasettenne, uccisa da colpi d'arma da fuoco, nel 1966, accanto al luogo di lavoro di Fritzl e quello di Julia Kuehrer, una ragazza di 16 anni scomparsa nel 2006, proprio vicino a casa sua. Gli investigatori sospettano che Fritzl abbia ucciso anche Gabriele Superkova, una prostituta di vent'anni il cui cadavere è stato trovato in un lago vicino al luogo dove «il mostro» trascorse le vacanze nel 2007.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog