Cerca

Russe in topless e carri armati: ecco la protesta contro Putin

Sono scese in piazza per protestare contro i presunti brogli elettorali. Urla, schiamazzi e seni al vento per le attiviste ucraine

Russe in topless e carri armati: ecco la protesta contro Putin

Urla, schiamazzi, striscioni ma soprattuto seni al vento e nudità. E' questa la protesta di alcune donne russe che si sono riunite davanti alla chiesa di "Cristo Risorto" a Mosca per denunciare i presunti brogli durante le elezioni del 4 dicembre. Non è la prima volta che le attiviste ucraine del "Femen" utilizzano questa forma di protesta. Due ragazze infatti proprio durante il voto di domenica scorsa, si sono spogliate nel seggio elettorale per chiedere la "trasperenza nel voto". Non solo. Qualche tempo fa erano scese nelle piazze in topless contro la discriminazione sessuale e lo sfruttamento delle donne nel paese dell'ex blocco sovietico.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • franziscus

    09 Dicembre 2011 - 17:05

    Putin farà di peggio, soltanto per aumentare queste proteste. Speriamo comunque che questa bella forma di protesta prenda presto piede anche in italia, tanto più che di occasioni per protestare ve ne sono a migliaia.

    Report

    Rispondi

  • 455max

    09 Dicembre 2011 - 16:04

    Ritengo giusto il motivo di protesta, non ritengo giusto che quelle quattro troie lo usino per farsi pubblicità

    Report

    Rispondi

blog