Cerca

Quanto danno fastidio ad Angela le critiche di 'Libero'

Le punzecchiatura non sono gradite nei circoli governativi tedeschi, così i giornali berlinesi si fanno interpreti del disagio

Quanto danno fastidio ad Angela le critiche di 'Libero'

Le critiche di «Libero» alla politica europea della Merkel non sono gradite nei circoli governativi tedeschi. E non mancano i giornali berlinesi che si fanno interpreti del disagio. Ad esempio «Die Welt» e il «Berliner Morgenpost». Ieri, poche ore dopo l’uscita di «Libero» con in prima pagina l’inchiesta sui trucchi rivelati dalla Fondazione Marktwirtschaft nel calcolo del debito pubblico della Germania, l’edizione online dei due quotidiani ha reagito con la pubblicazione di un’apoteosi della Merkel vista dall’Italia. Lo stesso articolo, scritto da una giornalista italiana, è stato intitolato “Brava Merkel !” sul sito della Welt e “Le donne d’Italia amano la cancelliera” sul sito della «Berliner Morgenpost». Su entrambi i siti, l’identica presentazione: la stampa italiana contribuisce al clima anti-tedesco. Alcuni giornali però sono andati sopra le righe, come «Libero» che resta fedele a Berlusconi.

di Enzo Piergianni

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • walter112

    22 Dicembre 2011 - 18:06

    Il direttore di questo giornale è un comico è tutto il pomeriggio che mi sto spanciando dal ridere ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh. Ma voi che pubblicate i vostri interventi del casso, cosa siete? siete tutti aspiranti, aspirate a seguire Belpietro in avanspettaccolo AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH Forse non fate male, con la crisi, se imparate il mestiere, potrete fare i fenomeni da baraccone in qualche piazza, un po di monetine nel cappello le raccoglierete.

    Report

    Rispondi

  • walter112

    22 Dicembre 2011 - 18:06

    E' vero "fofetto" le loro auto sono letteralmente dei cessi, non possono certo competere con la tecnologia di aiuto che hanno fatto la storia, come la " Duna" o la "Panda", loro sono solo capaci di corrompere i giornalisti delle testate e delle teste di cazzo, Basta vedere cosa sta' facendo Marchionne sul mercato americano che aveva preventivato di vendere 20.000 cinquecento al giorno ed invece ne vende 50.0000. Mi ha detto mio cugino americano che fuori dai concessionari FIAT in America ci sono file di 10/15 Km di persone per acquistare 500, freemont, Thema!!!! Nelle concessionarie Volkwagene non vedi nemmeno un roditore in cerca di un po di formaggio. "fofetto" qui di fronte a casa mia c'e' un centro di "pronto soccorso Psichiatrico", se mi dai la tua residenza, posso fare un colpo di telefono e farti arrivar Lì qualcuno di specializzato. Per il Direttore gia' una squadra di pronto intervento a sirene spiegate si sta dirigendo alla sede di "Libero" stanno arrivando.

    Report

    Rispondi

  • walter112

    22 Dicembre 2011 - 17:05

    Delle punzecchiature di "Libero" La Merkel , i giornali tedeschi, ed i tedeschi, si spianciano a ridere a crepapelle. Purtroppo quelli che non si spanciano dalle risate è perche non sconoscono "Libero" "Libero": il nuovo corriere dei piccoli, non è molto conosciuto in Germania, anzi non sanno nemmeno che esista. Se poi dici loro che è uno dei giornali di Berlusconi, gia' cominciano a ridere. Sarebbe utile mandarne qualche migliaia di copie di "Libero" in Germania, per l'ultima notte dell'anno increnetterebbe per lo meno i canti ed i lazzi dell'ultima notte .

    Report

    Rispondi

  • fofetto

    22 Dicembre 2011 - 15:03

    Chi li ha conosciuti bene come me (per motivi di lavoro, quindi a fondo e senza veli), sa benissimo che sono altezzosi, infingardi, bugiardi, supponenti. E non è vero che le loro auto sono le migliori. Sono loro che sono i migliori a decantarle e venderle. E furbi perchè le loro case editrici specializzate controllano testate automobilistiche nostrane. Non lo sapevate? Ecco spiegate le meravigli della superiore tecnologia. Fa niente se poi usano la ns. tecnologia come il common rail. Fanno defecare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog