Cerca

L'America commossa per Ben, il ragazzo che ha visto la luce

Straziante storia in Texas: muore a 18 anni per una malformazione al cuore. Su yuotube pochi giorni prima racconta la sua storia

L'America commossa per Ben, il ragazzo che ha visto la luce

La storia di Ben Breedlove sta commuovendo gli Stati Uniti. Il ragazzo, del Texas, è morto a 18 anni il giorno di Natale per un attacco di cuore dopo aver combattuto una malformazione che lo ha perseguitato tutta la vita. Ben il 18 dicembre aveva registrato un video, che ora è stato visto su internet da mezzo milione di persone. Nella clip muta, attraverso dei cartoncini, raccontava la storia della sua vita, la storia di un ragazzo che ha "imbrogliato la morte tre volte".

La luce - Già, perché Ben già in tre occasioni aveva creduto di dover morire. La prima volta, spiega nel video, a quattro anni, quando ebbe il primo attacco di cuore. In ospedale la visione: "C'era questa grande luce sopra di me. Non potevo capire cosa fosse. Non potevo evitarle di sorridere. Io non dimenticherò mai le sensazioni di quel giorno". E quella luce lo salvò. Come lo salvò la scorsa estate, quando dopo che i medici gli avevano impiantato un pacemeaker la luce tornò, ed evitò la morte un'altra volta.

"Credete negli angeli?" - La terza occasione risale allo scorso 6 dicembre. Ben era a scuola e svenne. Sentiva gli infermier che provavano a rianimarlo, ma che dicevano di non sentire più il battito. "Ho pensato, stavolta stavo morendo". Poi la stessa visione in una stanza bianca: "Indossavo un bel vestito, e con me c'era il mio rapper favorito, Kid Cudi". E anche in quell'occasione si salvò. Pochi giorni dopo, nel giorno di Natale, l'attacco fatale al cuore di Ben. Il suo ultimo video si chiude con un cartello: "Credete negli angeli o in Dio? Io sì".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog