Cerca

Mamma annega figlia di 1 anno perché disturba la chat Skype

Una 26enne norvegese ha ucciso la piccola: si era svegliata alle 3 di notte interrompendo il collegamento con il fidanzato

Mamma annega figlia di 1 anno perché disturba la chat Skype

La sua bimba di un anno si è svegliata interrompendo la sua chat via Skype con il fidanzato inglese e lei, una mamma norvegese di 26 anni, l'ha uccisa annegandola in una bacinella. Come riporta il sito Leggo.it la donna, Yasmin Chaudhry, ha in un primo momento mentito ai paramedici accorsi in casa, sostenendo che la piccola fosse caduta accidentalmente nel recipiente pieno d'acqua, ma poi ha dovuto ammettere l'accaduto: la sua bambina si era svegliata e alzata dal letto, alle 3 del mattino, proprio mentre la mamma era in collegamento con il fidanzato. E sarebbe stato proprio l'uomo, secondo la ricostruzione della norvegese, a suggerirle di annegarla nella bacinella.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • RANMA

    06 Gennaio 2012 - 17:05

    CON IL CODICE DI AMMURABI SI SAREBBE POTUTO FARE GIUSTIZIA.

    Report

    Rispondi

blog