Cerca

Carla Bruni e i fondi per l'Aids Nuovi guai per Miss Sarkozy

L'associazione contro l'anafalbetismo della Premiere Dame avrebbe ricevuto fondi illegali. Nessun commento dall'Eliseo

Carla Bruni e i fondi per l'Aids Nuovi guai per Miss Sarkozy

Un nuovo scandalo fa tremare l'Eliseo. I protagonisti principali di questo nuovo "affaire" sono Madame Carlà Bruni e il "Fondo mondiale contro l'Aids, la tubercolosi e il paludismo". A chiamare in causa la moglie del presidente francese Sarkozy è stato Frederic Martel, giornalista schierato a sinistra, che come anticipa il Corriere, pubblicherà sabato 7 gennaio sul settimanale Marianne la sua inchiesta. Secondo il reporter francese, il Fondo contro l'Aids, che nel maggio del 2011 è stato colpito da frodi e malversazioni perdendo di fatto 34 milioni di dollari per il terzo mondo, avrebbe stornato la bellezza di 3,5 milioni per finanziare l'associazione benefica contro l'analfabetismo fondata da Carla Bruni nel 2009.

Un trasferimento di denaro condotto dal direttore del Fondo, il grande immunologo francese Michel Kazatchkine, grazie anche all'intermediazione di Julien Civange, musicista amico della Premier Dame. Tutta  l'operazione sarebbe stata eseguita tenendo all'oscuro il resto del board del Fondo e senza una regolare gara d'appalto come avviene normalmente. Il direttore Kazatchkine avrebbe ammesso in parte le sue responsabilità dichiarando che Carla Bruni gli avrebbe chiesto di fidarsi completamente di Civange. Per ora nè l'Eliseo nè Carla Bruni hanno commentato l'inchiesta.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    11 Gennaio 2012 - 11:11

    Quante sberle le darei su quel bel faccino....

    Report

    Rispondi

  • claudio maestri

    07 Gennaio 2012 - 01:01

    Cosa vi aspettavate da una che ha organizzato a puntino la fuga dalla Francia in Brasile di tale Cesare Battisti? Che vomito! Peccato che la ghigliottina non sia piu' di moda...

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    07 Gennaio 2012 - 01:01

    ma il tappo lo sa dell'amichetto musicista? Se i soldi fregati erano americani allora la carla' chic non ha scampo. Li deve restiruire tutti e subito. Gli americani non scherzano, mai!

    Report

    Rispondi

  • OIGRESINOR

    06 Gennaio 2012 - 22:10

    Meglio la Ruby, almeno su quella non ci sono sospetti che abbia deviato fondi di beneficienza...forse sara' al massimo stata destinataria di beneficienza .. personale.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog