Cerca

Nigeria, cristiani senza pace: 17 morti durante una veglia

Nuova strage del fondamentalismo islamico nel Nord del paese. Farnesina: "Preoccupati per l'incolumità delle minoranze"

Nigeria, cristiani senza pace: 17 morti durante una veglia

Il sangue dei cristiani scorre ancora in Nigeria, dove 17 persone sono state uccise a Mubi, nel Nord del paese, mentre stavano partecipando in una casa a una veglia funebre. La notte prima, infatti, altri cinque cristiani erano stati uccisi nella stessa località al confine con il Camerun. "Ferma condanna e forte preoccupazione per l'ulteriore episodio di violenza" arriva dal ministro degli Esteri Giulio Terzi. Pur apprezzando le misure d'emergenza adottate dalle autorità nigeriane il 31 dicembre scorso, anche a seguito dei precedenti attacchi ai danni di cristiani in coincidenza delle festività natalizie - si legge ancora nella nota della Farnesina- resta forte l'apprensione per l'incolumità delle minoranza cristiane nella regione".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    06 Gennaio 2012 - 23:11

    Io nel 93 li ho visti all'opera quando ci fu il"cambio di regime dal generale Babanghida all'amico suo.Madonna mia quanti morti per le strade.E che puzza che c'era nell'aria.Tutte teste di czz uguali.Sia che essi siano uomini di legge o rinco***iti dalla religione....La cosa non cambia.

    Report

    Rispondi

blog