Cerca

La Terra trema in Indonesia, scatta l'allarme tsunami

Un terremoto di magnitudo 7,3 è stato registrato al largo di Sumatra. Si teme per la provincia di Aceh, già devastata dal sisma del 2004

La Terra trema in Indonesia, scatta l'allarme tsunami

La Terra continua a tremare. Un terremoto di magnitudo 7,3 ha scosso i fondali marini al largo dell'Indonesia occidentale. Il governo ha emesso un allarme tsunami per la provincia di Aceh, sull'estremità settentrionale dell'isola di Sumatra.   L'ipocentro della scossa è stato registrato a 420 chilometri dalla costa, ma a soli 30 chilometri di profondità sotto il fondale. È stato Arief Akhir, funzionario dell'agenzia geologica indonesiana, a riferire dell'allarme tsunami. L'Indonesia è particolarmente esposta ai terremoti a causa della sua posizione nel cosiddetto 'Anello di fuoco' che circonda l'oceano Pacifico, un arco di vulcani posizionati lungo le faglie che delimitano il bacino del Pacifico. Il 26 dicembre 2004 un forte terremoto al largo della costa indonesiana aveva innescato uno tsunami nell'oceano Indiano, che provocò la morte di 230mila persone, metà delle quali solo nella provincia di Aceh. Per cercare un termine di paragone per la pericolosità del sisma ricordiamo che il terremoto che ha provocato il disastro dell'Aquila nel 2009 è stato di 5,9 gradi, mentre quello del marzo 2011, in Giappone, con 8,9 gradi ha spostato l'asse terrestre.

Nessuna onda anomala - Comunque a oltre un'ora dal terremoto avvenuto al largo delle coste indonesiane, non ci sono segni che indichino l'arrivo di onde anomale causate dal sisma. Dopo la scossa, i residenti della capitale della provincia indonesiana di Aceh, svegliati nel cuore della notte, si sono riversati in strada. Le autorità hanno revocato l'allerta tsunami.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog