Cerca

Nel regno di Führer Merkel: "Vietare la pausa sigaretta"

Guerra alle bionde: per le imprese costano troppo in termini di produttività. E le pmi vogliono tagliare i minuti del tabacco

Nel regno di Führer Merkel: "Vietare la pausa sigaretta"

Guerra alla pausa sigaretta, che per le imprese è un costo evidentemente insostenibile. La Federazione tedesca delle associazioni che rappresentano le pmi tedesche (Bvmw) vuole vietare i minuti finora accordati ai lavoratori per fumare. La notizia è stata riportata dal tabloid Bild. Ai dipendenti dovrebbe essere accordato il diritto alla sigaretta esclusivamente nell'interruzione del lavoro per il pranzo. "Le pause sigaretta costano denaro alle aziende e disturbano il normale corso del lavoro", ha sottolineato Mario Ohoven, presidente della federazione. La Svezia, ha aggiunto Ohoven, è un modello: il divieto assoluto di fumare durante l'orario di lavoro è infatti già applicato in diverse aziende.  "Non può essere che i non fumatori vengano danneggiati", ha dichiarato in proposito Ursula Frerichs, a capo della Umw, una delle associazioni delle piccole e medie imprese federate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • robertooo

    14 Gennaio 2012 - 08:08

    sono 20anni che lavoro in germania e per fumare si e sembre timbrato, e in molte fabriche anche quando vai al bagnio. ma il vero scandalo e nei supermercati tutta roba contraffatta, perche litalia non manda dei finazieri inborgese a fotografare lo scandalo .

    Report

    Rispondi

blog