Cerca

Sarkò: Angela più testona che culona

Fuori onda del presidente francese: "E' ortodossa, da mesi chiedo Bce più attiva". Su S&P's: "Quando declassa noi, fa più male"

Sarkò: Angela più testona che culona

Sarkozy ci ricasca. Un altro fuori onda, riportato dal settimanale satirico Le Canard Enchainè, svela i suoi veri pensieri su Europa e crisi economica. Parlando con alcuni fedelissimi lo scorso 14 gennaio, all'indomani della decisione di S&P di declassare la Francia, Sarkò ha affermato candidamente "È vero che un pochino ce lo potevamo aspettare, ma quando arriva è diverso, fa male". Poi l'attacco agli agenti di Standard & Poor's, bollati dal capo dell'Eliseo come "istigatori della crisi che agiscono controtempo perchè la situazione economica sta migliorando". E dopo aver criticato l'agenzia di rating, ecco la stilettata indirizzata alla cancelliera tedesca Angela Merkel, accusata anche dal premier Monti di fare poco per salvare l'Europa. "Il problema è la governance europea. Paghiamo cara l'ortodossia tedesca. Da mesi, non smetto di ripetere che la Bce deve avere un ruolo maggiore e non può giocare a nascondino. È questo il cuore del problema", ha detto il presidente francese.

Il presidente Ue - Attacchi indiretti alla Merkel arrivano anche dall'Ue. "L'Unione europea non si fonda sul paese più forte ma sulla forza del diritto". Lo ha detto la premier danese, Helle Thorning-Schmidt, in una conferenza stampa tenuta a Strasburgo nelle vesti di presidente di turno dell'Ue. Quello che è suonato come un monito alla Germania è arrivato dopo avere ribadito la necessità che il rigore di bilancio sia affiancato da misure per la crescita ed il lavoro.

Nessuna richiesta aiuto da Monti - Nessuna richiesta di ulteriore aiuto è stata fatta da Mario Monti nell'incontro a Berlino con la cancellera Angela Merkel. Lo ha detto Steffen Seibert, portavoce del governo tedesco, rispondendo ad una domanda sulle richieste di aiuto da parte di Roma. "Nell'Incontro recente nessuna di tali richieste è arrivata", ha detto il portavoce.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • peteralm39

    20 Gennaio 2012 - 19:07

    Facciamo il caso che un anziano pensionato sia andato in quiescenza con un assegno di quattro milioni di lire, niente di eccezionale ma comunque non male. Poi venne "IL MORTADELLA", che con paroloni roboanti e grande prosopopea ci portò in europa con l'intoduzione dell'euro, imbarcando nel suo meraviglioso progetto cani e porci. La pensione del nostro anziano divenne duemila euro, bloccati. Ora la Grecia farà certamente default, coinvolgendo tutta l'europa, noi compresi. Si tornerà alla lira, che naturalmente varrà circa la metà dell'euro. In sostanza la pensione dell'anziano passerà da quattro milioni di lire a un milione di lire. Grazie ai nostri politici il nostro ha perso 3/4 della sua pensione. Auguri anche ai nostri risparmi.

    Report

    Rispondi

  • il democratico

    18 Gennaio 2012 - 19:07

    Anche in questa occasione il finto Napoleone spara caz..e! Il SIg.Bruni non si è ancora accorto che le due parti anatomiche della Merkel sono perfettamente uguali. Buttiamo fuori questi due inetti altrimenti ogniuno per conto poprio. A breve paratevi il c..o quando ci sarà il defualt della Grecia perchè sara tutto su di voi cari Francesi e Tedeschi .C...i!!!!!!!!!!!! vostri

    Report

    Rispondi

  • gasparotto

    18 Gennaio 2012 - 17:05

    I cervelloni che ci hanno spinto con tutta l'anima ed il corpo nell'UE ,dovevano prevedere che la Germania ci avrebbe fatto un culo tanto. Essa ci aveva provato con due guerre mondiali a prendersi il potentato economico e c'era voluto il mondo intero per fermarla,Russia compresa. Ora sta raggiungendo il suo scopo in maniera indolore,conquistando il mercato internazionale a spese degli altri stati membri,senza colpo ferire,ma con la sola forza delle idee e della produzione in tutti i campi. Che dovrebbe dire frau Merkel,ora vi appoggio e vi do una mano,quando le cose per la sua Germania vanno a gonfie vele,proprio perchè gli altri stanno con il culo a strisciare per terra? Eppure noi, i soliti italiani "cu core bono"abbiamo fatto i diavoli a 4 per la sua riunificazione.Siamo o non siamo masochisti? "Vedetevela da soli"ha risposto la Merkel.Certo il suo debito con il tasso da pagare all'1%circa,non ha grossi problemi ed i capitali affluiscono in massa.

    Report

    Rispondi

  • arch

    18 Gennaio 2012 - 15:03

    ...siamo perduti!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog