Cerca

Sopravvive all'attacco di uno squalo tirandogli un pugno

L'attacco avvenuto in Australia. Il ragazzo ha riportato solo una ferita al braccio ed è fuori pericolo. Lui "Appena guarito torno in acqua"

Sopravvive all'attacco di uno squalo tirandogli un pugno

David Pickering, australiano di 26 anni, può dirsi un miracolato. Il giovane infatti è riuscito a salvarsi dall'attacco di uno squalo tigre di tre metri, il più feroce animale del mare. Il ragazzo, insegnante di snorkeling per la Coral Bay Eco Tours, si trovava in acqua a 500 metri dalla costa insieme ad un gruppo di quattro turisti quando è avvenuto l'attacco. David ha prima cercato di assicurarsi che gli altri si mettessero in salvo, poi si è trovato di fronte lo squalo. Con una prontezza di spirito non indifferente è riuscito ad assestare un pugno all'animale che lo aveva attaccato. Il giovane ha riportato ferite molto profonde ad un braccio. "Continuava a sanguinare, credevo avesse spezzato l'osso" ha detto una volta arrivato all'aeroporto di Jandakot. David è stato subito curato e ora le sue condizioni non sono gravi. L'insegnante, nonostante la terrificante esperienza, non intende rinunciare alla sua passione per il mare e ha giurato che appena sarà guarito, tornerà in acqua.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog