Cerca

Rubano ghiaccio millenario per farne dei normali cubetti

In Cile la polizia sequestra 5 tonnellate di ghiaccio prelevate da un Parco nazionale. Serviva per rinfrescare migliaia di cocktail

Rubano ghiaccio millenario per farne dei normali cubetti

Cosa c'è di meglio nel rinfrescare un cocktail con dei bei cubetti di ghiaccio millenario? E' quello che hanno pensato i mandanti dello strano furto avvenuto in Cile e scoperto dalla polizia di Aysen. Gli agenti hanno infatti fermato un camion al cui interno erano stipate cinque tonnellate di blocchi di ghiaccio prelevati dal ghiacciaio millenario del Parco nazionale Bernardo O'Higgins, nel sud del Paese latinoamericano. Il ghiaccio era spezzettato e chiuso in buste di plastica e sarebbe servito per rinfrescare i cocktail serviti a migliaia in queste giornate estive in Sud America. La notizia del furto, riportata dall'edizione on line de La Vanguardia, ha suscitato indignazione da parte degli ambientalisti. Per il procuratore regionale di Aysen, Josè Moris "è la prima volta che scopriamo un caso di questa natura". Intanto il camionista è stato arrestato e ci sarebbero già sei sospettati.

Il ghiacciaio
- La zona più fredda del Parco O'Higgins, da cui probabilmente è stato prelevato il ghiaccio, è raggiungibile solo via mare dopo ben quattro ore di navigazione. Il porto più vicino è Caleta Tortel, un piccolo villaggio sperduto che si può raggiungere solo percorrendo 128 chilometri di strada sterrata. Il carico sequestrato dalla polizia avrebbe un valore stimabile in 7 mila dollari, ma essendo antico dovrebbe valere quasi il doppio. Secondo la polizia, il furto non sarebbe un caso raro. Infatti sarebbero già state individuate navi con rotte sospette.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    01 Febbraio 2012 - 17:05

    non è possibile sbagliarsi

    Report

    Rispondi

blog