Cerca

Battuta all'asta la maglietta insanguinata di Gheddafi

La maglietta fu indossata dal rais libico prima che venisse ucciso. L'indumento verrà venduto insieme alla sua fede nuziale

Battuta all'asta la maglietta insanguinata di Gheddafi

Dopo la vergognosa asta delle memorabilia della Concordia, adesso è la volta degli oggetti appartenuti al defunto rais Gheddafi. La macabra iniziativa è di un cittadino libico, Ahmed Warfali, che ha messo all'asta per due milioni di dollari, la camicia insanguinata indossata dal colonnello pochi attimi prima di venir ucciso. Come l'uomo si sia appropriato dei due oggetti è ancora un mistero, ma la vendita all'incanto, di cui riferisce il Daily Mail, ha già suscitato un coro di polemiche e molti hanno chiesto che i trofei di guerra siano devoluti al popolo libico. Insieme alla camicia viene venduta anche la fede nuziale che il rais si scambiò con la moglie Saifa nel 1970.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog