Cerca

Più impopolare di Bush junior I 4 anni buttati di Obama

In un sondaggio di Public Policy Polling Barack risulta sgradito al 49% degli americani, contro 46% del predecessore

Più impopolare di Bush junior I 4 anni buttati di Obama

Romney o Gingrich, Santorum o Paul? Fortuna che il presidente democratico americano Barack Obama, il prossimo novembre, dovrà vedersela con uno di questi quattro, nei confronti dei quali è dato per favorito. Perchè se si tornasse al 2008 le cose per lui sarebbero assai meno rosee. Stando ad un’inchiesta di Public Policy Polling, infatti il 46 per cento degli americani guarda con favore all’attuale inquilino della Casa Bianca, contro il 45 per cento che esprime consenso nei confronti del suo predecessore. Ma quando si guarda alle opinioni sfavorevoli, Obama raccoglie un 49 per cento di opinioni critiche nei suoi confronti, contro il 46 per cento di George W.  Bush. Quanto al presidente in assoluto più popolare,  si tratta di George Washington, con un 89 per cento di opinioni  favorevoli e il 3 per cento sfavorevoli, seguito da Abraham Lincoln (85 contro 7 per cento).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    20 Febbraio 2012 - 11:11

    senza usare la testa.Non hanno resistito al fascino di avere il primo uomo di colore alla Presidenza degli Stati Uniti,come se il colore fosse un merito speciale.Mi ricorda l'omologa suggestione italiana delle donne in magistratura.Un disastro terribilie. ( vedi la zuffa davanti al CSM della Casoria e le sue colleghe)

    Report

    Rispondi

  • Lev la Paz

    19 Febbraio 2012 - 23:11

    Sì, però sarà rieletto. Il carattere degli Stati Uniti è cambiato. Adesso, quando qualcosa non va la gente dice: ma cosa fa lo stato? Come in Europa. Si è perso il carattere individualista e libertario di un tempo; e il governo ha creato tutta una serie di classi di personaggi e attività che vivono di finanziamenti statali; e perciò hanno un interesse preciso a mantenere un ruolo importante del governo nella vita del paese. Purtroppo anche i Repubblicani vi hanno contribuito e comunque non credo che abbiano tanta voglia di prendere le redini di una situazione tanto grave; si vede dai candidati che stanno proponendo. L.

    Report

    Rispondi

  • sibieski

    19 Febbraio 2012 - 12:12

    Obama è stato un disastro, in politica estera un vero disastro. Ha annullato tutte le commesse vinte da imprese italiane per favorire quelle americane, in barba alla tanto declamata libertà di mercato. Sulla Libia ha remato contro di noi, senza tralasciare che i problemi dell'Euro sono istigati da gentlemn di casa sua, persone la cui identità non è sconosciuta al bel moretto-

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    19 Febbraio 2012 - 01:01

    nono meritava impopolarità.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog