Cerca

Elezioni farsa in Yemen unico candidato è vice-Saleh

Dopo 33 anni, domani le presidenziali nel paese arabo dilaniato da un anno di scontri. Gli chiedono l'introduzione della sharia

Elezioni farsa in Yemen unico candidato è vice-Saleh

Abde Rabbo Mansur Hadi -   vice presidente dello Yemen da 18 anni, vicino ai militari e braccio   destro di Ali Abdullah Saleh - è il candidato unico alla presidenza   del Paese arabo dopo oltre 33 anni con Saleh al potere. Hadi ha già   lanciato un appello ai “Paesi amici e fratelli” affinchè aiutino lo  Yemen a rilanciare la sua economia, fiaccata da decenni di conflitti   interni e dalla recente crisi politica, proponendo la creazione di un   “fondo di emergenza per aiutare il governo yemenita a superare la   crisi economica”. E dagli imam dello Yemen ha già ricevuto la   richiesta di applicare la sharia nel Paese arabo.
Con una petizione promossa dallo sceicco Abdel Majid Zindani -   storico leader dei Fratelli Musulmani locali inserito nella black list  degli Usa con l’accusa di aver finanziato al-Qaeda - 200 imam gli   hanno chiesto di introdurre la sharia islamica come unica fonte di   legge. Nato in un villaggio del distretto di al-Wadhi (nella provincia  di Abyen) il primo maggio del 1945, Hadi ha alle spalle una carriera   militare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dubhe2003

    20 Febbraio 2012 - 19:07

    ...mai! Qui manco abbiamo votato...ce l'hanno meramente appioppato!!!!

    Report

    Rispondi

blog