Cerca

Galeone affondato nel 1814 la Spagna si prende il tesoro

Il governo di Madrid vince la contesa con l'azienda americana che ha recuperato il relitto. Bottino: 380 milioni di euro in oro e argento

Galeone affondato nel 1814 la Spagna si prende il tesoro

Il governo spagnolo invierà presto due aerei C-130 Hercules in Florida, per recuperare un tesoro di 17 tonnellate in monete d'argento e altri manufatti, del valore di 380 milioni di euro. Il bottino è stato rinvenuto nel 2007 dalla Odissey Marine Exploration di Tampa nel relitto della Nuestra Senora de las Mercedes, affondata nel 1804 al largo del Portogallo da alcune navi da guerra inglesi mentre era in rotta verso le Americhe. Secondo gli esperti il tesoro è il più grande mai recuperato da un relitto.

Per tornare in possesso del tesoro, la Spagna è riuscita a sostenere nella causa contro l'azienda di recuperi marittimi statunitense di essere sempre stata la vera proprietaria del galeone e dei suoi contenuti. Il ministero della Cultura oggi ha dichiarato che le monete e i manufatti sono classificati come patrimonio nazionale e che, in quanto tali, devono stare in Spagna ed esposti in uno o più musei iberici. Il ministero ha poi escluso che possano essere rivenduti per coprire il debito spagnolo. La Odissey aveva reso noto di avere speso 2,6 milioni di dollari nel recupero, nel trasporto, nell'immagazzinamento e nella conservazione del tesoro, contestando le pretese spagnole su di esso. La compagnia afferma infatti che il relitto non è mai stato effettivamente identificato come quello della Nuestra Senora de las Mercedes. Inoltre la Odissey sostiene che la nave era impegnata in una rotta commerciale quando affondò, non in una missione sovrana, e per questo la Spagna non potrebbe avere nessuna pretesa sul carico.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog