Cerca

Iran, 676 esecuzioni capitali record degli ultimi 10 anni

La maggior parte delle pene capitali vengono comminate per droga, ma ci sono anche omosessuali, donne e minorenni

Iran, 676 esecuzioni capitali record degli ultimi 10 anni

Nel 2011 sono state almeno 676 le esecuzioni in Iran, cifra che rappresenta il più alto numero di giustiziati negli ultimi 11 anni. Ad annunciarlo è l'Ong internazionale Iran Human Rights che sottolinea come l'anno scorso la repubblica islamica abbia registrato anche il record di esecuzioni pubbliche, in totale 65. Della cifra complessiva, «416», sono state le esecuzioni rese note dalle autorità iraniane, ha aggiunto l'Ong.

Il numero di esecuzioni infatti «potrebbe essere più alto» ha precisato Mahmood Amiry-Moghaddam, portavoce di Ihr, sottolineando come più dell'80% delle esecuzioni siano state conseguenza di condanne per traffico di droga anche se buona parte dei processi avvenuti nei tribunali rivoluzionari «sono stati a porte chiuse». L'1% delle persone messe a morte sono state invece condannate per sodomia che, in base all'articolo 108 del Codice legale che afferma: «La sodomia è una relazione sessuale tra uomini». L'anno scorso inoltre «sono state almeno 16 le donne giustiziate e l'esecuzione di 13 di queste non è stata resa nota dalle autorità», ha spiegato ancora l'Ong, mentre «almeno quattro rei minorenni» sono andati alla forca a Teheran e dintorni. Preoccupante infine il dato delle esecuzioni «segrete» di cui l'Ong ha avuto notizia da fonti non ufficiali «in almeno 15 prigioni iraniane»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    23 Febbraio 2012 - 11:11

    In quel paese ci sono stato per 2 annI, in cui ne ho viste di cotte e di crude.A volte,andando in raffineria,tutte le mattine ne vedevo appesi non meno di due....ed il numero aumentava particolarmente il venerdì alle 11,30 dopo la preghiera.Ed eravamo in un paesino rurale di pescatori.Figuriamoci quello che succede a Teheran che è una città di 20.000.000 di abitanti.La piu' grossa è stata quando ne hanno appesi 12 in un colpo solo.Tutti arresti e condanne a morte ufficialmente per droga....18 prostitute sparite nel nulla....Arrivarono con le camionette e le prelevarono a forza.Non credo che abbiano fatto tanta strada.Purtroppo queste cose le ho viste sul serio.

    Report

    Rispondi

  • VFeltri

    23 Febbraio 2012 - 00:12

    che spaccho dici??? conosci la storia dell'Iran? studia che e' meglio. I sinistri non centrano nulla. Ti do un aiutino. si chiamano inglesi. Ignorante fazioso.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    22 Febbraio 2012 - 11:11

    in particolare dei fanatici di Khamenei. Credo che stiano ammazzando troppa poca gente , dovrebbero darsi da fare di più , prendendo esempio , tanto per dirne una , dalla Siria di Assad , loro fervente servitorello e protettore degli hezbollah da loro foraggiati. E' arcinoto che gli islamici rispettano solo " l'uomo forte" , non per nulla furono tutti ( tranne il re di Giordania) fedeli sostenitori di Hitler , a partire dal gran muftì di Gerusalemme , il padre delle rivolte palestinesi. Naturalmente potrei anche aggiungere quel genio di Nasser , il giovane Sadat e molti altri. Quasi tutti adoravano il regime nazista ( e lo sterminio degli ebrei) quindi non si lamentino se , ogni tanto , devono sopportare i massacri dei loro dittatori. Se li meritano ampiamente, anche gli iracheni amavano Saddam e lo dimostrano tuttora , quindi ... hai voluto la bicicletta...

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    21 Febbraio 2012 - 16:04

    Droga, violenza, omicidi, a casa loro nessun problema : eliminano il cancro alla radice, li impiccano. Italia , Eldorado dei deliquenti stranieri, carceri piene, maggioranza stranieri, reati gravissimi, forse arresti domiciliari. Fermiamo questo scempio della giustizia italiana, Severino, non condivido la tua politica pro delinquenti, spero nelle tue dimissioni.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog