Cerca

Afghanistan, rogo del Corano: scontri anti Usa, 12 morti

Grave il bilancio delle proteste scoppiate a Kabul per l'oltraggio al testo sacro dell'Islam avvenuto nella base di Bagram

Afghanistan, rogo del  Corano: scontri anti Usa, 12 morti

Ancora morti in Afganisthan. E’ salito ad almeno 12 morti il bilancio del quarto giorno di proteste scoppiate in Afghanistan per il rogo di alcune copie del Corano, avvenuto nella base Usa di Bagram. Due manifestanti sono morti a Kabul, dove centinaia di persone hanno marciato verso il palazzo del presidente Hamid Karzai. La folla, radunatasi in strada dopo la preghiera del venerdì, ha lanciato pietre contro gli agenti, scandendo slogan contro l’America.   A Herat, nell’ovest del Paese dove è schierato il contingente italiano, circa 500 manifestanti hanno tentato di assaltare il consolato Usa; nei disordini che hanno interessato l’intera provincia sono morte sette persone. Altre due hanno perso la vita nella provincia orientale di Khost mentre un altra è caduta nella provincia settentrionale di Baghlan. “Più di un migliaio di persone stanno protestando di fronte   alla base del Provincial Reconstruction Team (Prt) a guida ungherese a  Pul-i-Khumri”, capoluogo della provincia di Baghlan, ha spiegato   Zamanuddin Husaini, numero due della polizia provinciale. “La polizia  - ha aggiunto - ha sparato in aria nel tentativo di disperdere la   folla”. Secondo Husaini, i manifestanti erano “riusciti a   oltrepassare il recinto di filo spinato e a rimuovere le barriere di   protezione” esterne della base.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • samjamsam

    25 Febbraio 2012 - 16:04

    E' seplicemente vergognoso chiamare degli esseri umani bestie e babbuini. Ma con quale faccia tosta offendiamo persone che vivono in un paese che grazie alla ex ussr prima ed agli usa dopo, non conosce altro che guerra da più di trent'anni. Qualcuno è in grado di spiegarmi come mai la produzione di oppio in afghanistan si è triplicata da quando sono arrivati gli americani in quel paese? e la guerra non doveva finire con la morte di bin laden? Ah dimenticavo, qui non siamo in un film hollywoodiano in cui la morte del cattivo chiude il sipario. Ho il vago sospetto che gli obbiettivi siano ben diversi. Siamo sicuri di essere gli unici detentori della verità? invito a riflettere, a conoscere ed a giudicare con obiettività e razionalità senza farsi prendere dalla emozione perchè essa, a volte tradisce.

    Report

    Rispondi

  • bellissimo

    25 Febbraio 2012 - 10:10

    Ecco qual'è,se ancora ce ne fosse stato bisogno,la reale portata della religione islamica,che fa un tutt'uno della politica e della povertà.Alla fin fine sono stati bruciati dei libri,non è stata gettata l'atomica. Non voglio pensare a quello che potrà accadere qui nel nostro paese,un domani che questa gente sia in numero sufficiente,e,per qualche cazzata,venga loro fatto qualche torto.Mah!

    Report

    Rispondi

  • MATRIX2011

    24 Febbraio 2012 - 22:10

    I NOSTRI RAGAZZI MILITARI IN MEZZO ALLE BESTIE FEROCI E BABBUINI IMPAZZITI? FORSE FANNO COMODO 4.000 EURO AL MESE ? E 7.000 AGLI UFFICIALI ? AIUTARE LE INDUSTRIE BELLICHE ITALIANE CHE NESSUNA SA DOVE SONO, QUANTO PRODUCONO DI CHI SONO PROPRIETA' ? MAI UN DOCUMENTARIO O APPROFONDIMENTO GLI ITALIANI VENGONO STORDITI ED INEBETITI DAL FESTIVAL, BELEN FARFALLE, ISOLE FAMOSI E GRANDE FRATELLO. ANDATE A VEDERVI IL FILM MATRIX IL PRIMO E RIFLETTETE ATTENTAMENTE CAPIRETE TANTISSIME COSE

    Report

    Rispondi

blog