Cerca

Italiano ucciso in Nigeria L'Inghilterra umilia Monti

Lamolinara muore nell'operazione delle teste di cuoio britanniche per liberarlo: un altro schiaffo all'Italia dopo i marò

21
Italiano ucciso in Nigeria L'Inghilterra umilia Monti

Un altro smacco per l'Italia, un nuovo caso internazionale in cui il nostro Paese ne esce a pezzi. Dopo il caso dei  due marò italiani arrestati in India in violazione di tutte le regole del diritto internazionale, ieri è stata Londra a umiliare il nostro Paese e a dimostrare quanto sia tenuto in poca considerazione nei rapporti internazionali. Cameron ha ordinato un blitz per la liberazione di un ostaggio inglese dai terroristi islamici rapito insieme a un collega italiano, Franco Lamolinara. Ma l'operazione si è trasformata in tragedia: nel blitz, infatti, i due rapiti sono stati uccisi. Lamorinara aveva 47 anni, ed era stato catturato nel maggio del 2011. "Stavolta sia Monti che Napolitano hanno avuto uno scatto d'orgoglio e hanno sobriamente protestato. Ci auguriamo che non finisca qui, che le spiegazioni richieste vengano pretese fino in fondo e che la lezione serva. Dobbiamo imparare a battere i pugni sul tavolo", scrive il vicedirettore Massimo de' Manzoni su Libero.

Leggi l'articolo completo del vicedirettore Massimo de' Manzoni
su Libero in edicola oggi, venerdì 9  marzo

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • binariciuto

    09 Marzo 2012 - 18:06

    Sarò pure un "furbetto" come Lei mi definisce ma mi guardo bene (inutile) dallo sbertucciare la classe politica che ci ritroviamo. Ho vissuto e lavorato sia negli USA che in UK e lì ho capito che voglia dire Stato con la S maiuscola ma come spiegarlo a Lei e Suoi simili?

    Report

    Rispondi

  • arch

    09 Marzo 2012 - 14:02

    ma dobbiamo vedere la realtà: ilgoverno Monti fa danno in Italia ed è considerato NIENTE all'estero.

    Report

    Rispondi

  • pensiero37

    09 Marzo 2012 - 13:01

    Sono d'accordo col sig . "IlSaturato" nell'affermare che quella è una razza immonda. Ma non dobbiamo confermarlo, altrimenti brava gente come Mancino e Mastella ci accusano di razzismo. Quelle sono bestie che difendono altre bestie.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media