Cerca

Cola e Pepsi a rischio cancro I colossi cambiano ricette

All'interno delle bevande sarebbe presente un particolare colorante che contiene una sostanza chimica dannosa

Cola e Pepsi a rischio cancro I colossi cambiano ricette

Coca-Cola Company e PepsiCo modificheranno negli Usa le ricette delle loro bevande di punta, a causa di una legge californiana che impone di mettere un avviso di pericolo cancro sui prodotti che contengono sostanze considerate cancerogene. Nella Coca-Cola e nella Pepsi è infatti presente un particolare colorante che contiene una sostanza chimica dichiarata dannosa, il 4-metilimidazolo (4-MEI). Le due compagnie hanno annunciato che le modifiche sono già state implementate in California e che i cambiamenti verranno attuati anche su scala nazionale, per snellire i loro processi di produzione. Coca-Cola e PepsiCo insieme incidono per il 90% nel mercato delle bevande gassate. Diana Garza-Ciarlante, rappresentante di Coca-Cola, ha dichiarato che la compagnia di Atlanta ha dato disposizione ai suoi fornitori del colorante di modificare i loro processi di produzione, in modo da ridurre i livelli di 4-MEI.

Nessun rischio - "Anche se crediamo che non ci sia rischio per la salute pubblica, abbiamo comunque chiesto ai nostri fornitori di eseguire modifiche in modo che i nostri prodotti non siano soggetti a un allarme scientificamente infondato", ha scritto in una email la Garza-Ciarlante, la quale aveva spiegato che il 4-MEI si crea durante i processi di cottura ed è quindi rintracciabile in diversi tipi di cibo. La American beverage association ha però fatto notare che la California ha messo il colorante fra le sostanze che causano il cancro senza che fossero condotti esperimenti su esseri umani. L'inserimento nella lista è stato infatti deciso sulla base di esperimenti su topi di laboratorio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog