Cerca

Romney favorito su Obama: adesso i democratici tremano

Barack sotto il 50% in un sondaggio Abc - Washington Post. Se si votasse oggi, il repubblicano vincerebbe 49 a 47

Romney favorito su Obama: adesso i democratici tremano

Il tasso di gradimento di Barack Obama è sceso sotto il 50% e per la prima volta il presidente americano è stato superato dal probabile rivale repubblicano, Mitt Romney, nelle intenzioni di voto. Lo rivela un sondaggio di Abc e Washington Post che vede Obama al 47% nelle intenzioni di voto in un eventuale duello con l’ex governatore del Massachusetts, al 49%.   Il sondaggio ha evidenziato un sostegno crescente a livello nazionale anche per Rick Santorum, l’ex senatore vicino alla destra religiosa che contende a Romney la nomination nel Grand Old Party: se si sfidassero oggi per la Casa Bianca, il presidente uscente lo batterebbe di misura, il 49% contro il 46%.   Il rilevamento indica che solo il 46% degli americani apprezza il lavoro di Obama con un 50% che lo disapprova. A febbraio la percentuale era rovesciata con un 50% che approvava e un 46% che disapprovava. Gli esperti sostengono che sul calo pesa l’aumento del prezzo dei carburanti e che non si è ancora arrestato: a maggio potrebbe arrivare a 4,25 dollari a gallone contro la media attuale di 3,60. Fino al 204 il prezzo non superava i due dollari.   Il 59% degli intervistati valuta Obama negativamente sull'economia e il 65% lo critica proprio per come ha gestito la questione dei prezzi dei carburanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Marcoenrico

    13 Marzo 2012 - 15:03

    Effettivamente l'abbronzato non è messo bene. Romney è un mormone, ossia appartenente ad una piccola religione cristiana un po', come dire, intransigente. Che quindi, difficilmente fa presa fra i moderati. Santorum poi è un fervente evangelico di discendenze cattoliche. Ancorché del triveneto ha sempre l'handicapp di avere origini "italiane". Nomea che lascia sempre un substrato di diffidenza. Pertanto se questi due, in sondaggi diffusi dai media progressisti, sono dati alla pari se non in vantaggio con il cioccolatino, beh.. per quest'ultimo si mette veramente male. Pertanto per gli USA aumentano le speranze di salvarsi dalla distruzione totale...

    Report

    Rispondi

blog