Cerca

La strana malattia di Huug Continua a ridere dal 2010

L'uomo ha cominciato a ridere dopo l'operazione all'anca avvenuta due anni fa. La moglie: "Comincia ad essere fastidioso"

La strana malattia di Huug Continua a ridere dal 2010

Non riesce a smettere di ridere dopo che lo hanno operato all'anca. Non è una barzelletta. Anzi è tutto vero. Protagonista della curiosa vicenda è un uomo olandese, Huug Bosse, che ha raccontato la sua storia davanti alle telecamere della tv nazionale. La sua (divertente) via crucis è cominciata nel 2010, quando si è sottoposto ad anestesia per via dell'intervento all'anca. La strana patologia che ha colpito il marito, infastidisce non poco la moglie. "Quando si ha una discussione non fa altro che ridere, comincia ad essere fastidioso", ha dichiarato la donna. La ridarella del signor Bosse è diventato anche un problema familiare, tanto che suo fratello e la figlia hanno smesso di fargli visita. L'unico modo per farlo smettere di ridere, spiega la moglie, è fargli ascoltare l'inno olandese. Lì Bosse diventa subito serio.

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • granchiorossonero

    19 Marzo 2012 - 11:11

    Ma il signore olandese e' mai venuto in Italia? Faccia una capatina al Meazza quando gioca l'Inter . Sai che risate...Potrebbe anche scoppiare a piangere insieme a Moratti e al Tronchetto Afef. Baci.

    Report

    Rispondi

  • mlgponte

    19 Marzo 2012 - 10:10

    Se il Sig. Bosse venisse a vivere in Italia di sicuro gli passerebbe la voglia di ridere. Agli Italiani (in particolare al nord) è già passata da tempo.

    Report

    Rispondi

blog