Cerca

Il curioso lavoro di Nat: provare i vibratori

Ragazza inglese non si vergogna del suo mestiere: "Alla fine è sempre meglio di passare le giornate chiuse in un ufficio"

Il curioso lavoro di Nat: provare i vibratori

E' stata bloccata all'aeroporto con la valigia piena di vibratori e altri oggetti erotici. Agli agenti di sicurezza che le chiedevano il motivo di tutta quella curiosa merce lei ha risposto tranquilla: "Sono per il mio lavoro". E non scherzava. Infatti, Nat Garvey, una bella 24 enne inglese viene pagata 30 mila dollari all'anno per "provare" i vibratori. "Non sono una malata di sesso, aiuto le ragazze come me che vogliono usare questi giocattoli in sicurezza" afferma candidamente Nat. La ragazza ha poi spiegato in che cosa consiste il suo lavoro anche se non ci vuole un esperto in materia, basta immaginarlo: "Io cerco di trovare quale giocattolo sia ideale per ogni persone, in base anche al tipo di relazioni che ha e se è single o accoppiata ". Un lavoro come un altri secondo Nat, di cui non si vergogna minimamente, anzi: "I miei genitori sanno quello che faccio e la cosa non li disturba. Alla fine è sempre meglio di passare le giornate chiuse dentro un ufficio".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iltrota

    19 Marzo 2012 - 23:11

    Nat Garvey...destinazione Arcore!!

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    19 Marzo 2012 - 22:10

    Per necessità la miss collauda i vibratori , ma, per cortesia, non lo dite a Freccero .. altrimenti ....... all'ora di pranzo ..... si raffreddano gli spaghetti al peperoncino! Queste donne! Croce e delizia degli uomini!

    Report

    Rispondi

  • marcello pecorari

    19 Marzo 2012 - 22:10

    anche io vorrei che mi TESTASSE il mio giocattolo

    Report

    Rispondi

  • D.P.F.

    19 Marzo 2012 - 21:09

    Disse il bimbo alla bimba: Io ho questo e tu non ce l'hai. Rispose la bimba: Io ho questa, con la quale posso avere tanti di codesti quanti ne voglio. Signori, amici, cittadini, mettiamoci l'animo in pace. Il mondo non sarà ne fascistizzato ne comunistizzato come pensava uno, sarà semplicemente, ed ahimè totalmente, femminilizzato. Noi maschi saremo soltanto dei corollari usati come uomini oggetto dall'altra metà del cielo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog