Cerca

Usa: raid di Israele sull'Iran? Terza guerra mondiale

Pentagono, simulazione in caso conflitto in Medioriente: altri paesi coinvolti, a rischio centinaia di americani

Usa: raid di Israele sull'Iran? Terza guerra mondiale

Un eventuale conflitto tra Israele e Iran rischia di varcare i confini mediorientali e di diventare una vera e propria guerra mondiale. L'allarme non è fantapolitica ma la "traduzione" di un rapporto del Pentagono. Il New York Times riporta, citando fonti dell'amministrazione Usa, i timori americani per uno scontro, quello tra Gerusalemme e Teheran, che inevitabilmente coinvolgerebbe gli stessi Stati Uniti provocando la morte di centinaia di americani. Se Israele dovesse attaccare l'Iran si scatenerebbe una guerra più vasta in tutta la regione che potrebbe coinvolgere gli Stati Uniti e provocare la morte di centinaia di americani.

Paura al Pentagono - Le forze armate Usa hanno condotto una simulazione di un possibile raid israeliano contro gli impianti nucleari iraniani. L'operazione, Internal Look, è durata due settimane ed è servita a testare le comunicazioni militari e il coordinamento fra il quartier generale del Comando Centrale a Tampa, in Florida, e le forze  americane nel golfo Persico e in Medio Oriente. I militari hanno lavorato sull'ipotesi che gli Stati Uniti vengano trascinati nel conflitto dopo il raid israeliano. Nella simulazione, Teheran ritiene infatti che gli Stati Uniti siano coinvolti e reagisce lanciando missili contro una portaerei americana nel Golfo causando 200 morti. E ciò provoca un raid americano contro gli impianti nucleari iraniani. Il NY Times riferisce che il generale James Mattis, alla testa del Comando   Centrale, ne sia rimasto molto preoccupato. Secondo le valutazioni americane, un raid israeliano non potrebbe comunque fare molto di più che rallentare di un anno il programma iraniano, mentre la partecipazione americana rallenterebbe il programma di altri due anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    20 Marzo 2012 - 17:05

    Israele possiede una tecnologia/intelligence tale da escludere questa possibilità.

    Report

    Rispondi

  • jnrr

    20 Marzo 2012 - 17:05

    Si parla tanto dello strike da parte di Israele (io personalmente sono a favore, nonostante i timori della possibile escalation), ma cosa succederebbe in caso contrario ? Mettiamo che Israele non attacchi l'Iran ma il pazzo (Ahmadinejad) attacchi Israele nel giro di qualche mese, quando saranno pronti i loro missili a testata nucleare. In questo caso Israele sarebbe raso al suolo. E' uno scenario migliore ? Per islamici e comunisti sicuramente si, ma per il resto del mondo ???

    Report

    Rispondi

  • Baronedel Carretto

    20 Marzo 2012 - 16:04

    L'uomo è una bestia che ammazza i suoi simili per cui non ci sarà nulla da stupirsi se a breve ci troveremmo coinvolti in una guerra mondiale. I religiosi islamici sono degli invasati per cui non mi stupirei se un attacco imbecille a Isreaele provocasse una rappresaglia nucleare con tutto quello che poi verrà. Purtroppo gli islamici in IRAN li abbiamo messi noi, in particolare la Francia, facendo cadere lo Scià senza un minimo di strategia o lungimiranza. Mi ricordo ancora quando gli intellettuali del menga francesi ed italiani osannavano Khomeini perchè aveva detronizzato lo Scià e tenuto in ostaggio l'ambasciat USA per 444 giorni. Dei veri coglioni, del resto non sarebbero degli intellettuali.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    20 Marzo 2012 - 15:03

    Mi pare che si era detto la stessa cosa riguardo alla crisi della Baia dei Porci e dei missili puntati verso la Florida.Poi le cose sono andate diversamente.Sicuramente Israele credo che se fotti della Terza Guerra Mondiale oppure di fare calcoli del genere.Israele se decide di attaccare attacca e basta,con o senza fare tanti calcoli.Saluti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog