Cerca

Squalificata perché è trans "Non soddisfa i requisiti"

Lei si chiama Jenna Talackova, canadese di 23 anni, è diventata donna a tutti gli effetti nel 2010 dopo un intervento chirurgico

Squalificata perché è trans "Non soddisfa i requisiti"

La gara di bellezza organizzata dal miliardario americano Donald Trump è al centro della bufera per aver squalificato una partecipante perché transessuale. Lei si chiama Jenna Talackova, canadese di 23 anni, era una delle 65 finaliste selezionate per "Miss Universe Canada". Secondo i sondaggisti, Jenna era tra le favorite per la volata finale che si terrà a Toronto in maggio. Bionda, prosperosa, gambe lunghe, Jenna aveva le carte in regola per vincere. Venerdì però gli organizzatori hanno messo fine alle sue speranze, squalificandola. Motivo? Jenna è nata maschio e quindi "non ha soddisfatto i requisiti per competere alla gara, pur avendoli indicati diversamente sul suo modulo d'iscrizione" spiegano in una nota gli organizzatori del concorso. Jenna era diventata donna a tutti gli effetti nel 2010 dopo un intervento chirurgico. Già all'età di 14 anni aveva cominciato la terapia ormonale. Jenna attacca l'organizzazione accusandola di discriminazione. Non si arrenderà, dice, e farà valere le sue ragioni. Nella globosfera c'è chi la difende sostenendola nella sua battaglia e chi invece considera gli eventi di bellezza riservati solo alle "donne nate donne".  A chiudere le speranze di una riammissione è il direttore del concorso, Denis Davila : "Le regole sono molto chiare e non c'è modo per cui possiamo tornare indietro". Eppure nel regolamento non c'è nessuna norma che vieti la partecipazione di un trans.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog