Cerca

Giurisdizione italiana o indiana altro rinvio per Latorre e Girone

La corte di Kochi stabilirà non prima della prossima settimana quale giurisdizione andrà applicata nel processo ai due marò

Giurisdizione italiana o indiana altro rinvio per Latorre e Girone

Non si riunirà prima della prossima settimana l'Alta Corte di Kochi che deve stabilire quale giurisdizione applicare ai marò italiani in carcere. Lo stesso discorso vale per l'udienza davanti al giudice istruttore di Kollam per il rilascio della petroliera Enrica Lexie. Dopo aver ricevuto ieri una memoria italiana a sostegno della giurisdizione italiana nel giudizio nei confronti di Massimiliano Latorre e e Salvatore Girone, il giudice P.S. Gopinatahn ha aggiornato la seduta senza fissare una nuova data. Ormai è certo che se ne riparlerà la prossima settimana. Intanto, nel dispositivo della sentenza che ha annullato una sentenza di primo grado favorevole al rilascio della petroliera italiana, i giudici hanno chiarito che l'armatore potrà presentare una nuova richiesta al giudice istruttore di Kollam competente «entro una settimana dal ricevimento di una comunicazione scritta sulla sentenza. A sua volta il giudice dovrà esprimersi entro una settimana dalla presentazione di una istanza di rilascio della Enrica Lexie da parte del proprietario della nave, i Fratelli d'Amato di Napoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ascen

    04 Aprile 2012 - 12:12

    Non comprate piu prodotti indiani,fate tutto quello per danneggiare l'india nel rispetto della legge, dente per dente PASSA PAROLA

    Report

    Rispondi

  • Baronedel Carretto

    04 Aprile 2012 - 11:11

    E' un tema da porsi visto l'accanimento contro ogni convenzione internazionele di "giudici" indiani a difesa della pirateria. In ogni caso boicottiamo i prodotti indiani ed i lavoratori indiani in Italia.

    Report

    Rispondi

blog