Cerca

Grass, poesia "antisemita" Israele: "Qui non è gradito"

Il poeta tedesco paragona Gerusalemme all'Iran, reazione: il Nobel è "l'esempio dell'egoismo degli intellettuali occidentali"

Grass, poesia "antisemita" Israele: "Qui non è gradito"

Israele ha deciso di vietare l'ingresso nel Paese a Gunter Grass, dopo la pubblicazione della poesia Ciò che va detto, in cui il Nobel per la Letteratura tedesco accusa lo Stato ebraico di voler colpire con un'atomica l'Iran. Il ministro dell'Interno Eli Yishai ha dichiarato lo scrittore tedesco "persona non gradita" in Israele. Anche il ministro degli Esteri di Gerusalemme Avigdor Lieberman ha pesantemente criticato la poesia, definendola un'espressione "dell’egoismo dei cosiddetti intellettuali occidentali, che sono pronti a sacrificare il popolo ebraico sull'altare di un folle antisemitismo per la seconda volta, solo per vendere qualche libro in più e guadagnarsi riconoscimento". Lieberman - che, secondo il principale quotidiano israelian Haaretz ha sferrato il duro attacco durante l'incontro con il premier italiano Mario Monti - ha aggiunto che la leadership europea dovrebbe condannare dichiarazioni che possono aizzare sentimenti antisemiti nell'opinione pubblica: "Abbiamo visto nel passato come piccoli semi di antisemitismo possano trasformarsi in un enorme falò che ferisce tutta l'umanità". In un articolo sul domenicale tedesco Bild am Sonntag il ministro degli Esteri di Berlino Guido Westerwelle ha definito "poco intelligente e assurdo mettere sullo stesso piano morale Israele e Iran".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • romamaccio

    20 Aprile 2012 - 20:08

    Sarebbe ora di smetterla e di lasciare in pace uno stato democratico come quello Israeliano, e non gettare benzina sul fuoco come spesso fà l'Iran minacciando di far scomparire dalla faccia della terra lo stato medesimo.

    Report

    Rispondi

  • primoguido

    20 Aprile 2012 - 19:07

    ...ohi ma chi ha detto che l'Iran non ha fatto guerre. Memoria corta? o un pochino di ipocrisia? Non voler ricordare CHE con l'Irack di Saddam Hussein sono andati avanti per 10 anni negli aquitrini di Bassora a scannarsi; per non parlare poi delle persecuzioni fatte al popolo curdo e vogliamo poi parlare degli assassini interni e repressioni nel sangue dei non allineati e di qualsiasi forma di protesta.

    Report

    Rispondi

  • FabriD

    14 Aprile 2012 - 03:03

    Leggo con stupore di persone molto mal informate ... che sproloquiano contro il popolo Israeliano !!! Me ne dispiaccio ancor di più quando sento pregiudizi ... molto fantasiosi che paiono tifo da stadio!!!! Ebrei razzisti ???? Ma chi vi ha fatto credere ste fesserie ???? Siamo direi ancora .. all'infantile .. ma loro son peggio !!! Primo Israele ha diritto di difendersi .... e quando aggredisce lo fà perchè gli altri si stanno organizzando per annientarlo . Secondo dare del razzista agli ebrei dopo quel che han subito ... è un pochino tragicamente comico. Terzo se magari studiate un pochetto di storia ... e nn leggete i libri che ogni tanto sputano sugli scaffali del tipo ... "i ricchi Ebrei che rovinano il mondo" ...ma la gazzetta dello sport ... magari nn rischiate di vedere il modo a rovescio ... e di vender le idee a chi è pagato per sparger il letame che ha nel cervello !!!! Ah nn sono ebreo ... ma neppur beone !!!!

    Report

    Rispondi

  • mamex

    mamex

    12 Aprile 2012 - 21:09

    Ma più razzisti degli ebrei chi c'è? Una domanda la cui risposta diventa molto difficile!

    Report

    Rispondi

    • sebin6

      13 Aprile 2015 - 21:09

      X mamex 12 Aprile 2012 - 21:09, è ormai dimostrato che le razze non esistono, tanto meno esiste la razza ebraica.Forse esiste la razza dei cretini ignoranti; si riconoscono quando parlano di razze.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog