Cerca

Bosusco fa il divo in tv: "Ammiro i miei rapitori"

La guida turistica fa la star: "Non è la prima volta che mi rapiscono". Poi si lamenta: "Ora son disoccupato"

Bosusco fa il divo in tv: "Ammiro i miei rapitori"

Paolo Bosusco, appena tornato in Italia, è andato nel salotto delle Invasioni Barbariche di Daria Bignardi. La guida turistica, che ha passato 28 giorni nelle mani dei rapitori maoisti, ha raccontato che non è stata un'esperienza nuova per lui: "Non è la prima volta che sono stato rapito in India". Gli altri rapimenti, di poche ore, erano opera di tribù locali. "Ma non ho detto nulla per non creare problemi".

Non ammazzavano nemmeno un pollo - Bosusco ha raccontato la prigionia: "Ci hanno accerchiati, gettati a terra, legati e presi a calci in pancia. Poi ci hanno bendati e condotti nella giungla fino dal comandante. Lui ci ha detto subito che il loro obiettivo era scambiarci con dei loro attivisti tenuti in carcere. Quando insistevo perchè Claudio fosse liberato, il capo rispondeva che non ha mai ammazzato nemmeno un pollo".

Dalla parte dei maoisti - Durante la prigionia gli è stato chiesto di fare appelli, ma lui si è rifiutato: "Non volevo fare l'ostaggio che piange". Non erano legati ma ogni tentativo di fuga era impossibile "perchè c'erano sentinelle lontane chilometri, tutte armate". Bosusco ha poi raccontato la storia di uno dei rapitori, la cui sorella è stata presa, incarcerata e violentata dalla polizia. "Quando l'ho saputo, ho detto al comandante che se era vero avremmo dovuto aspettare che fosse liberata prima di liberare me".

Disoccupato - Infine, Bosusco ha parlato del futuro: "Ora non ho più un lavoro. In Orissa avevo la mia agenzia, pagavo le tasse, davo un impiego a dei ragazzi. Dopo quello che mi è accaduto, invece, tutta la zona tribale è stata chiusa al turismo degli stranieri".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • parigiocara

    16 Aprile 2012 - 15:03

    ma il governo italiano ha continuato a tassarci per liberare questa bruttura ... rimpiango i modi bruschi di La Russa ...

    Report

    Rispondi

  • delusa52

    16 Aprile 2012 - 13:01

    Perchè mai dovremmo dare ancora soldi a questo c.......ne.Ci preoocupiamo dei turisti fai da te, paghiamo chissà quali cifre, quando dovremmo lasciarli lì anche nelle mani dei maoisti e non ci preoccupiamo dei due poveri marò al servizio dello Stato Italiano?

    Report

    Rispondi

  • b.walter

    16 Aprile 2012 - 13:01

    Per me Bosusco è libero di farsi ammazzare dove vuole. Quel che m'indigna è che il governo, invece di badare alle gravi contingenze della crisi e imporsi con tutti i mezzi per la liberazione dei marò, perde tempo e paga riscatti con i soldi dei contribuenti strozzati dalle tasse, per liberare chi non merita, perché mette volontariamente a repentaglio la sua vita! BASTA!, si metta la parola FINE su questa eterna ipocrita commedia!

    Report

    Rispondi

  • biri

    16 Aprile 2012 - 10:10

    A questo punto, anche dopo la tua rivelazione che le stragi di Capaci e di via d'Amelio le hanno fatte i komunisti, è ovvio che sei ammalato. Ci sono bravi professionisti che ti possono aiutare, a patto che tu riconosca l'esistenza del problema. Io, senza conoscerti, leggendo i tuoi deliri di onnipotenza e le tue teorie del complotto, ti qualificherei paranoico, ma è ovvio che un terapista serio avrà modo di fare una diagnosi più accurata.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog